Cerca

umbria/perugia

Frantoi Aperti in Umbria, boom di adesioni

Frantoi Aperti in Umbria, boom di adesioni

Perugia, 28 nov. (Labitalia) - Frantoi Aperti in Umbria, l’evento regionale giunto alla sua 19° edizione, quest’anno ha coinvolto i Comuni di Assisi, Bettona, Campello sul Clitunno, Castiglione del Lago, Foligno, Giano dell’Umbria, Gualdo Cattaneo, Magione, Narni, Passignano sul Trasimeno, Spello e Trevi. Ben 36 i frantoi, che per tutto il mese, hanno aperto le loro porte ai visitatori.

"E' stata un’edizione con luci e ombre -commenta Paolo Morbidoni, presidente dell'Associazione Strada dell’Olio extravergine Dop Umbria, che questo anno ha organizzato l'evento- ma nonostante la mosca che ha ridotto la produzione, il terremoto che ha tenuto lontano dall'Umbria tanti turisti e anche il maltempo che ha rovinato alcuni weekend della manifestazione, Frantoi Aperti si é confermato anche quest'anno un format decisamente vincente e unico nel suo genere, in grado di catalizzare l'attenzione dei media nazionali per oltre un mese".

"La qualità degli eventi proposti -sottolinea- unita alla bellezza dei borghi e all'atmosfera unica dell'Umbria in autunno, rende il modello Frantoi Aperti un’eccellenza nel panorama italiano dell'offerta di turismo enogastronomico. E proprio per affermare sempre di più questo modello e arricchirlo di contenuti, lavoreremo per il 2017 all'edizione del ventennale di Frantoi. Organizzeremo una festa grande, ma anche un momento di riflessione per capire la strada che é stata fatta e quella che dovremo ancora percorrere."

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog