Cerca

Cranio sfondato e seminuda

Ereditiera uccisa a Milano

Cranio sfondato e seminuda
Colpita con un oggetto contundente alla testa. È stata uccisa così la donna di 69 anni ritrovata ieri seminuda e senza vita nella sua auto in viale Sarca, alla periferia nord di Milano. È quanto risulta dai primi riscontri effettuati dal pm Letizia Mannella, che conduce l'indagine. La vittima era una pensionata molto benestante, vedova. Maria Procacci la donna, che risiedeva in tutt'altra zona della città rispetto al luogo del ritrovamento, potrebbe essere stata uccisa altrove, quindi trasportata in auto in viale Sarca. Il corpo senza vita della donna è stato trovato da un passante, che ha visto la donna stesa tra i due sedili davanti di una Hyundai blu parcheggiata lungo il vialone. La vitima indossava solo una canottiera e la biancheria intima. Sul corpo diversi lividi, oltre al colpo d'arma da fuoco alla testa.
La donna, stando alla denuncia del fratello che già nella giornata di ieri ne aveva segnalato la scomparsa, sarebbe dovuta partire intorno a mezzogiorno per un soggiorno di villeggiatura in Toscana. Il compito degli investigatori è dunque quello di ricostruire le ultime ore di vita della donna: visti gli schizzi di sangue nell'auto, gli uomini della Mobile sono orientati a pensare che l'omicidio si sia consumato all'interno della vettura, ma non è detto che sia avvenuto nel luogo dove l'auto è stata trovata. La donna è stata colpita con un oggetto contundente che le ha sfondato la fronte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog