Cerca

Arrivo di prestigio allo scalo

A Malpensa atterra Boeing 787,
ultimo gioiello dei cieli

In servizio con Ethiopian Airlines da Addis Abeba, è l'aereo tecnologicamente più avanzato al mondo

A Malpensa atterra Boeing 787,
ultimo gioiello dei cieli

Questa mattina è atterrato per la prima volta in Italia a Milano Malpensa il rivoluzionario Boeing 787 Dreamliner di Ethiopian Airlines. Un gioiello che la compagnia africana è orgogliosa di presentare al pubblico italiano per la prima volta. Infatti il nome scelto per l’aeromobile è “Africa First”. Volando a Malpensa con il suo Dreamliner, Ethiopian Airlines vuole celebrare l’incremento dei propri voli dall’aeroporto di Malpensa per Addis Abeba. Da domani 11 settembre il collegamento, attivato con 5 frequenze nell’estate del 2011, diventa giornaliero. L’operativo notturno, sia in andata sia in ritorno, permette coincidenze con oltre 40 destinazioni in Africa. 

Il Dreamliner, configurato con 24 posti in business class Cloud Nine e 245 posti in classe economica, è oggi l'aeromobile più tecnologicamente all’avanguardia esistente sul mercato. Ha una migliore qualità dell’aria in cabina e permette una vista più ampia dai grandi oblo, nonché più spazio per i bagagli. Altra caratteristica importante è la capacità dell’aeromobile di risparmiare fino al 20% di carburante. Infine, anche Ethiopian ha scelto di essere partner del ViaMilano, il servizio innovativo e gratuito di SEA che offre la possibilità di viaggiare con il massimo confort anche con voli di compagnie diverse e low-cost. 

L’arrivo del B-787, conferma il primato di Malpensa nell’ospitare gli aeromobili più prestigiosi: nell’estate 2010 infatti è atterrato a Malpensa l’Airbus 380, mentre nell’ottobre 2011 è stata la volta del Boeing 747-800F.

malpensa

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • MTB13

    12 Settembre 2012 - 00:12

    lui se non atterra a Linate non ci sale. E' fatto alla vecchia maniera nel senso che non sa che il mondo si evolve e lui è sempre lì a cercare il Linate Roma come si faceva una volta, senza sapere che il treno è più veloce e Linate ha fatto il suo tempo ( da un pezzo! )

    Report

    Rispondi

  • Il_Presidente

    11 Settembre 2012 - 14:02

    si vede che l'Etiopia non è poi messa male come si dice. Eppure siamo periodicamente "obbligati" a raccattare straccioni e clandestini provenienti da lì. Riempiamo questo 787 di etiopi e rispediamoli a casa loro, dove sicuramente il loro governo si occuperà adeguatamente di loro, visto che i soldi a quanto pare ci sono!

    Report

    Rispondi

  • D.P.F.

    10 Settembre 2012 - 20:08

    Uno dei paesi più poveri del mondo che spende i pochi soldi in guerre fratricide con la confinate Eritrea ed in aereomobili di ultimissima generazione. Poi, magari, si rivolgono per aiuti dall'estero. Boh !

    Report

    Rispondi

blog