Cerca

La Lega provoca: in metro

posti riservati ai milanesi

La Lega provoca: in metro

La Lega provoca sugli extracomunitari e le polemiche tornano ad accendersi. Presentando i candidati del Carroccio alle elezioni provinciali, di fronte a Palazzo Marino, il municipio milanese, Matteo Salvini ha abbozzato all’ipotesi di creare nelle metropolitane carrozze riservate ai soli milanesi. “Da qui a qualche anno – ha detto il deputato leghista – potrebbe diventare una realtà. Come in passato c’erano i posti riservati agli invalidi, agli anziani e alle donne in gravidanza, adesso si può pensare a posti o vagoni riservati ai milanesi”.
La miccia che ha fatto scattare il dibattito era però stata accesa da una delle candidate alle Provinciali, la scrittrice e taxista Raffaella Piccinni, per la quale andrebbero stabilite delle carrozze riservate alle donne e altre agli extracomunitari. “E’ una provocazione”, ha commentato lo stesso Salvini prima di fare sua la proposta di riservare i posti a sedere ai milanesi.
Dal fronte politico si sono alzate reazioni indignate, sia dall’opposizione che dai colleghi di maggioranza del partito di Umberto Bossi. Pierfrancesco Majorino, del Partito democratico, ha definito la proposta “una roba da Ku Klux Klan” invitando il sindaco Letizia Moratti a “buttare fuori la Lega dalla giunta”, mentre per Aldo Bandirali, di Forza Italia, è “una roba da stella sul petto”.
"Prendano la 91 e cambieranno idea" - Ma lo stesso Salvini non ha fatto un passo indietro, perché “fra dieci anni saremo costretti a chiederlo”, facendo riferimento ai posti riservati ai milanesi “per bene di qualunque razza e colore”. Da parte sua Raffaella Piccinni affonda: “Chi critica e non ha mai usato i bus della 90, la 91 o la 64, parla a vanvera. Oppure la linea gialla della metropolitana in alcune ore della sera. Sono linee che la gente fatica a prendere”. Così, di fronte a chi le ricorda che secondo Bandirali invia messaggi diseducativi a scopi elettorali, risponde: “Prenda una di quelle linee a rischio e cambierà idea”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fcinel

    16 Maggio 2009 - 09:09

    Trovo la proposta di Salvini molto intelligente come tutte quelle che provengono dalla Lega, però ho una domanda come facciamo a distinguere un arabo da un siciliano-milanese, oppure da un milanese purosangue (se ce ne sono ancora) da un polacco. Certo che le notevoli intelligenze leghiste risolveranno il problema, attendo che questo giornali tolga la censura per i commenti non graditi. Fcinel

    Report

    Rispondi

  • piero1939

    09 Maggio 2009 - 11:11

    io farei bus per i milanesi di colore bianco e bus per gli atri neri

    Report

    Rispondi

  • LuciaRosi

    08 Maggio 2009 - 10:10

    Bravo Matteo Salvini, nella mia città mi è capitato di assistere ad un episodio agghiacciante: una "signora" di colore con una carrozzina,scesa da un bus di città ha sferrato un cazzotto in testa ad una signora anziana italiana, perché sul bus si era timidamente lamentata per aver avuto un piede schiacciato dalla carrozzina.Ma quel che è peggio è che, insieme alle 2 donne, a quella fermata, erano scesi diversi "maschietti adulti" che,NATURALMENTE, si sono velocemente dileguati lasciando la signora stordita e traballante! Ricordiamoci il proverbio che recita: OGGI A TE E DOMANI A ME!!! Questa è la nuova società italiana???? Questi episodi accadono anche negli altri paesi europei méta di immigrazione?

    Report

    Rispondi

  • uycas

    08 Maggio 2009 - 08:08

    i posti per gli invalidi anziani esistono ancora soltanto che nessuno li fa rispettare. forse sono l'unico pirla che in metro fa sedere un anziano. una volta un ragazzino ha visto il mio gesto, e dopo poche fermate quando si è alzato il vecchietto che si è seduto ha chiesto a me 34 enne se volevo sedermi mi sono sentito offeso! Non sarebbe meglio insegnare l'educazione, con delle belle pubblicità piuttosto che vedere spot cretini, o servizi ai tg di pura pubblicità occulta?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog