Cerca

Milano allagata

Inondazione, Pisapia scarica la colpa sulla Regione: "Non ci hanno avvertito dell'allerta"

Inondazione, Pisapia scarica la colpa sulla Regione: "Non ci hanno avvertito dell'allerta"

È stata colta di sorpresa la città di Milano, alle prese da questa notte con l’esondazione del Seveso tuttora in corso. Secondo quanto fatto sapere dal Comune, è mancata l’allerta da parte del Centro funzionale monitoraggio rischi della Regione Lombardia che aveva diramato un bollettino meteo avvertendo del temporale in arrivo ma corredando la previsione di una valutazione di «moderato rischio», senza particolari criticità.
A dare l’allarme è stata la Protezione civile questa notte, attivando il dispositivo di emergenza del caso che coinvolge, oltre alla stessa Protezione civile, i servizi idrici, Amsa e polizia locale. Sono quindi stati aperti i tombini e, al momento, sono a lavoro le idrovore: interventi che rischiano di avere scarsi benefici visto che il Seveso non ha smesso di riversare le proprie acque sulle strade milanesi. A complicare il quadro, le piogge ancora previste per il
pomeriggio. La situazione è seguita in strada anche dall’assessore comunale, Marco Granelli.
A mezzogiorno l’emergenza maltempo a Milano, legata all’esondazione del Seveso, sembra lentamente rientrata. Secondo quanto reso noto dal Comune, il fiume ha infatti smesso di riversarsi sulle strade milanesi e l’acqua che nella mattinata ha allagato la zona nord della città sta defluendo nel sistema fognario. Ma nel pomeriggio sono attese altre piogge.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alfa553

    09 Luglio 2014 - 14:02

    E che faceva, andava ad asciugare l'acqua del severo con le spugne fornite dalle ccop rosse? fantastico.

    Report

    Rispondi

  • zhoe248

    08 Luglio 2014 - 23:11

    Il sindaco dice che la "colpa" è della regione, allora perchè afferma che risarcirà i danneggiati? Farebbe più bella figura ad assumersi le sue responsabilità o quantomeno ad evitare di scaricare colpe su altri. Il capo della protezione civile ha detto che quel fiume è un problema noto a tutti, tranne al sindaco, evidentemente.

    Report

    Rispondi

  • ariete84

    08 Luglio 2014 - 15:03

    Quando è successo a Roma, con Alemanno sindaco, la colpa era del sindaco. Se invece succede a Milano con Pisapia sindaco, la colpa è della Regione. Bella logica!

    Report

    Rispondi

  • Massimo Simon

    08 Luglio 2014 - 15:03

    ma perché il sindaco di Milano deve essere così PIRLA?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog