Cerca

Allarme sicurezza

Expo, nuovo blitz a Milano. Alfano: "La prevenzione funziona"

Expo, nuovo blitz a Milano. Alfano: "La prevenzione funziona"

Dopo le perquisizioni di ieri, che hanno condotto a 26 denunce e un arresto, c'è stato un nuovo blitz della Digos a Milano nella zona Giambellino-Lorenteggio contro presunti appartenenti all'area NoExpo. Nell’operazione di ieri, lanciata in vista del corteo del Primo Maggio e dell’apertura di Expo, erano stati perquisiti alcuni appartamenti occupati della zona, dove erano stati rivenuti 20 martelletti frangivetro, petardi ed artifizi pirotecnici, fionde, maschere antigas, mazze con punta in ferro. Tra le 26 persone identificate ieri c’erano 6 italiani, quattro tedeschi e 16 francesi. Nell’auto di un cittadino tedesco era stato trovata una tanica di benzina, bottiglie e stracci per fabbricare delle molotov. Il tedesco è stato arrestato con l’accusa di detenzione di materiale esplosivo ed è in attesa dell’udienza di convalida.

Alfano soddisfatto - Oggi la Digos sta effettuando perquisizioni e controlli in altri spazi occupati abusivamente. Alcuni giovani sono stati portati in questura per accertamenti e per essere identificati. Apparterrebbero all'area anarchica. Contemporaneamente la polizia è intervenuta anche all'aeroporto di Bresso per uno sgombero. Il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, si è detto soddisfatto: "Le perquisizioni fatte sono un ulteriore segnale che il sistema della prevenzione funziona". "Non ci sono Paesi a rischio zero", ha aggiunto Alfano a margine del Salone della giustizia", il risultato di questa operazione fa chiaramente capire che lo Stato è più forte di chi lo vuole contrastare". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ireneus

    01 Maggio 2015 - 19:07

    Cosa fare e dire per tenere la poltrona, in un altro paese sarebbe stato inquisito per alto tradimento nei confronti dello stato e dei cittadini, se la cosa non fosse di una inaudita gravità si penserebbe a una barzelletta, povera Italia e poveri noi italiani in che mani siamo!

    Report

    Rispondi

  • francori2012

    01 Maggio 2015 - 19:07

    Alfano se il solito pirla.Ci mancherebbe anche che sapendo in anticipo quello che deve succedere,tu non avessi combinato nulla. Mi da enorme fastidio vedere questi maiali che fanno danni,che raramente verranno pagati,come se nulla fosse.Sei una "Mezza sega". Appena fai una cosa che non è da schifo, gongoli,invece di cospargerti il capo di cenere. Sparisci! Francori2012

    Report

    Rispondi

  • allianz

    01 Maggio 2015 - 05:05

    "La prevenzione funziona.."Intanto hanno trovato i terroristi dell'Isis in Sardegna che stavano progettando attentati in tutta italia.IMBECILLE.

    Report

    Rispondi

  • carmelo.brullo

    30 Aprile 2015 - 13:01

    semplicemente ...ridicolo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog