Cerca

Accoglienza al collasso

Migranti, 180 nuovi casi di scabbia alla Stazione Centrale. Salvini: "Abbracciate Renzi e Boldrini"

Migranti, 180 nuovi casi di scabbia alla Stazione Centrale. Salvini: "Abbracciate Renzi e Boldrini"

"Da clandestini 180 casi di scabbia a Milano, nonché altre centinaia di malati. Andassero ad abbracciare Renzi e la Boldrini!". Così Matteo Salvini, leader della Lega Nord, ha commentato su Twitter la notizia di nuovi contagi della terribile malattia cutanea.  Cento ottanta casi che diventano a 500 se si considerano i casi dall’inizio dell’anno.

Un presidio in Centrale - Per questo motivo, la Regione Lombardia, segnalando il nuovo focolaio dell'infezione, ha attivato un presidio sanitario nella stazione Centrale di Milano per assistere gli immigrati che continuavo a riversarsi nel capoluogo lombardo, "affinchè sia fornita l’assistenza adeguata alle tante persone immigrate qui presenti", ha fatto sapere in una nota l’assessore alla Salute, Mario Mantovani. "In queste giorni, fra l’altro", ha aggiunto, "sono stati riscontrati numerosi casi di scabbia nei centri di accoglienza della città e, benchè trattasi di patologia non grave, vogliamo alzare il livello d’attenzione: dobbiamo garantire la salute dei milanesi e dei lombardi", ha concluso Mantovani, che si è recato in stazione per un sopralluogo insieme al direttore sanitario dell’Asl città di Milano.

Ferrovie - Da parte sua il Gruppo FS Italiane afferma che, se a Milano si reputa la situazione sanitaria talmente grave da generare un vero allarme, la stazione è il luogo meno indicato per affrontarlo, dal momento che è frequentata, ogni giorno, da decine di migliaia di viaggiatori e cittadini. In un comunicato il Gruppo Fs ricorda poi di aver già reso disponibili, dal novembre scorso, alcuni locali in via Sammartini, ndividuati dopo un sopralluogo con il Comune e la Prefettura, da destinare all’accoglienza e alle prime necessità degli immigrati, così da allentare la pressione sulla stazione, e che "il contratto di comodato d’uso per l’utilizzo di quegli spazi è ancora in attesa di risposta dal Comune".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Ady25

    13 Giugno 2015 - 12:12

    cambiate qualcosa ragga......fra 10 anni diventate stranierii nel vostro paese.....nesuno non dice di aiutare questi immigranti ma dopo fatelli andare a casa non purtatelli al hotel e farli mangeare e bere gratis e darli pure soldi. siete un popolo grande con una storia, cambiate le regole se non per voi almeno per i vostri figli.. vi saluto, Un romeno

    Report

    Rispondi

  • scostumato

    12 Giugno 2015 - 21:09

    4° INVIO :Mi piacerebbe sapere CHI ha deciso di lasciarli lì,ad una Stazione Ferroviaria,costoro,ruzzi e buzzi. Alfano ? Il Prefetto ? Il Sindaco ? Un Assessore ?. Con questa menata delle Regioni non ci si capisce più niente. Si rimbalzano le colpe l'un l'altro,e il vero responsabile sparisce. Abolite le Regioni,non le Province !

    Report

    Rispondi

  • gale84u

    12 Giugno 2015 - 15:03

    ma allo sbarco, i migranti non ricevono un controllo sanitario (come minimo) ? e solo dopo vengono inviati a destinazione, o c'e' qualcos'altro ??

    Report

    Rispondi

  • routier

    11 Giugno 2015 - 18:06

    Poi magari qualcuno si chiede come mai il PD (buonista) alle ultime elezioni ha perso circa un paio di milioni di voti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog