Cerca

L'inchiesta

Bocconi, arrestato il professor Micalizzi: truffa da 1,5 milioni

Il docente, soprannominato "Madoff della Bocconi", avrebbe raggirato una società di investitori con la complicità di un consulente finanziario

Bocconi, arrestato il professor Micalizzi: truffa da 1,5 milioni

Il professore dell’Università Bocconi Alberto Micalizzi, il Madoff della Bocconi, autosospeso dal novembre 2011, è stato arrestato dai carabinieri per una truffa da 1,5 milioni di euro. Il docente, 44 anni, all'epoca dei fatti lavorava nel dipartimento di Finanza e secondo gli inquirenti avrebbe raggirato una società di investitori, con la complicità di un consulente finanziario, a sua volta raggiunto dalla stessa misura cautelare. I due avrebbero convinto le vittime ad affidare una grossa somma di denaro alla società intestata al complice di Micalizzi. Gli investitori erano intenzionati a intraprendere un'operazione immobiliare in Valle d'Aosta ma, secondo quanto si apprende dall'ordinanza del gip, non ebbero indietro neppure il capitale. Già nel 2011 il professor Micalizzi era stato indagato per reati simili e per questo si era autosospeso dall’attività di docente presso l’ateneo milanese. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sparviero

    10 Febbraio 2013 - 01:01

    un nome, una garanzia!

    Report

    Rispondi

blog