Cerca

L'ultimo caso a Milano

Milano, ladro romeno entra in casa per rubare: ucciso dal proprietario, ora è indagato per omicidio volontario

Milano, ladro romeno entra in casa per rubare: ucciso dal proprietario, ora è indagato per eccesso di difesa

È indagato per "omicidio volontario", Francesco Schignano, l'uomo di 65 anni che, a Vaprio D'Adda, vicino a Bergamo, ha ucciso un 28enne romeno che si era introdotto nel suo appartamento per rubare. L'anziano ha sparato al ladro per difendersi e l'ha ucciso sul colpo.

La vicenda - Secondo le prime ricostruzioni degli inquirenti, il ladro si è introdotto dalla finestra nella casa che voleva derubare. Poi si è messo dei calzini sulle mani, con tutta probabilità per non lasciare impronte. Schignano ha sentito dei rumori ed è andato a controllare impugnando la sua calibro 38 che possedeva legalmente. Il ladro gli ha puntato qualcosa addosso, forse una torcia, e l'uomo, impaurito, ha fatto partire il colpo che ha ucciso sul colpo l'intruso. Poi è andato sul balcone a controllare se c'erano dei complici. Due persone sostavano proprio li sotto, e allora Schignano ha esploso altri colpi contro di loro senza colpirli ma facendoli fuggire. "Mi sono procurato l'arma dopo aver subito diversi furti in casa", ha raccontato l'uomo ai magistrati della procura di Monza. A questo proposito, alcuni vicini hanno confermato che la famiglia Schignano ha subito quattro furti solo la scorsa estate. La vicenda ha attirato anche l'attenzione di Matteo Salvini, leader della Lega Nord, che ha commentato così l'accaduto: "Giù le mani da chi si difende. Se si trattava di un ladro morto 'sul lavoro', non mi dispiace più di tanto: se l'è andata a cercare".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marco3455

    24 Ottobre 2015 - 02:02

    Se una squadra di persone entrano in casa alle tre di notte con 10 persone in casa non sono certamente dei ladri , ma entrano per uccidere. E' riduttivo chiamarli ladri , i veri ladri si assicurano che non ci sia nessuno in casa per rubare . Il pensionato ha evitato una strage quella dei suoi cari .

    Report

    Rispondi

  • marco3455

    24 Ottobre 2015 - 02:02

    Ha fatto benissimo a sparare , il vero ladro che entra solo per rubare si accerta prima che non ci sia nessuno in casa prima di agire . Chi invece entra in casa di notte quando tutti dormono 10 persone (nonni , figli , nipoti e nuore ) ha ben altre scopi non entra certamente per rubare ma per ammazzare . Lui sicuramente era lo scassinatore che doveva far entrare i killer in azione.

    Report

    Rispondi

  • marco3455

    24 Ottobre 2015 - 02:02

    Ha fatto benissimo a sparare il pensionato , Il vero ladro che entra solo per rubare si accerta prima che non ci sia nessuno in casa prima di agire . Chi invece entra in casa di notte quando tutti dormono 10 persone (nonni , figli , nipoti e nuore ) ha ben altre scopi non entra certamente per rubare ma per ammazzare . Lui sicuramente era lo scassinatore che doveva far entrare i killer in azione.

    Report

    Rispondi

  • marco3455

    24 Ottobre 2015 - 02:02

    Ha fatto benissimo a sparare il pensionato , Il vero ladro che entra solo per rubare si accerta prima che non ci sia nessuno in casa prima di agire . Chi invece entra in casa di notte quando tutti dormono 10 persone (nonni , figli , nipoti e nuore ) ha ben altre scopi non entra certamente per rubare ma per ammazzare . Lui sicuramente era lo scassinatore che doveva far entrare i killer in azione.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog