Cerca

Tra Expo e Bookcity

Assalto agli hotel per il week-end: tre stelle a 800 euro

Assalto agli hotel per il week-end: tre stelle a 800 euro

A Milano, questo weekend, la parola d’ordine è esserci. Non c’è solo Expo a richiamare migliaia di turisti sotto l’ombra della Madonnina. I giovani patiti di videogiochi non possono, infatti, perdere la quinta edizione della «Games Week» - nei Padiglioni 3 e 4 di FieraMilanoCity - dove le ultime tecnologie in fatto di realtà virtuale sono protagoniste e per coloro che ad uno schermo ancora preferiscono la carta stampata, Bookcity invece organizza una serie di eventi in punti diversi della città. Ma non è tutto. Quest’anno i premi della musica, gli Mtv-Ema, saranno ospitati proprio a Milano, dove domenica sera sono attese decine di star dal calibro internazionale, dai Duran Duran a Justin Bieber. Per coloro che non sono riusciti ad accaparrarsi un biglietto per il Forum di Assago, MTV ha inoltre organizzato concerti ed eventi in Piazza Duomo.
Insomma, la Milano da bere darà il meglio di sè nell’ultimo weekend di ottobre e i dati degli albergatori lo confermano. Trovare un luogo in cui soggiornare questo fine settimana è un’impresa ardua e gli hotel che ancora hanno qualche camera libera hanno approfittato dell’alta domanda per «ritoccare» un po’ i prezzi. Un albergo 3 stelle ai Navigli arriva a costare 800 euro. Per riposare in una camera di lusso del Mandarin Oriental, secondo il sito di prenotazioni Booking, è invece necessario sborsare 1.440 euro. Controllando le disponibilità per Milano e dintorni, nella notte tra sabato e domenica, è impossibile spendere meno di 400 euro, anche per i più esperti abituati a rincorrere le migliori offerte sul web. Anche il portale Airbnb - dove è possibile affittare il proprio appartamento per brevi periodi - è quasi sold out. Tra i migliaia di annunci aggiunti ogni giorno per questo fine settimana ne sono rimasti solo sei. Le soluzioni rimaste prevedono una spesa minima di 350 euro. Non sarà dunque certo un fine settimana economico, ma i prezzi proibitivi non sembrano aver fermato l’ondata di turisti che, ad una settimana dalla fine di Expo, non vogliono perdere l’occasione per visitarla e, perché no, partecipare a uno dei tanti eventi organizzati in città.

di MARIANNA BAROLI

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog