Cerca

Il giallo

Primarie Pd a Milano, decine di cinesi in coda: non sanno l'italiano ma votano per Sala

Primarie Pd a Milano, decine di cinesi in coda: non sanno l'italiano ma votano per Sala

C'era un cinese in coda. Anzi cento e più. Le primarie del Pd a Milano riservano una sorpresa a mandorla: nel primo giorno di urne aperte, in sole 9 sezioni, sono state 7.750 le persone che hanno scelto un candidato sindaco tra Giuseppe Sala, Francesca Balzani, Pierfrancesco Majorino e Antonio Iannetta. Di quelle 7.750 persone, il 4% sono stati stranieri e la maggior parte di loro sono cinesi

I cinesi tutti per Sala - Hanno votato quasi tutti in blocco per l'ex mister Expo Sala, con tanto di appello in mandarino sul sito huarenjie.com a scegliere l'ex manager per cui tifa Renzi. Lui, al seggio, ha sdrammatizzato ("Qui ne vedo solo due") ma in quasi tutti i circoli aperti l'affluenza orientale è stata decisamente maggiore del previsto. Arrivano in gruppo, qualcuno parla italiano ma molti hanno bisogno anche del traduttore, però vogliono votare e sanno perfettamente per chi. "Molti volevano entrare in cabina in tre o in quattro alla volta. Li ho dovuti fermare e li ho obbligati a entrare uno per uno. Va bene la scusa della lingua, ma così no", si è lamentato all'HuffingtonPost il presidente del seggio di viale Monza Carlo Bonaconsa. Qualche cinese di seconda generazione argomenta un po' la propria scelta: "Sala va bene per il nostro popolo, mia figlia lo ha incontrato e ha detto che è la persona giusta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • demaso

    29 Febbraio 2016 - 17:05

    Ma il PD proprio non si vergogna!

    Report

    Rispondi

  • Cirdann

    08 Febbraio 2016 - 10:10

    I Cinesi fanno affari con tutti..anche se le loro merci sono scadute o pericolose. Ma la gente fa finta di non saperlo.Chi vuol intendere,intenda.

    Report

    Rispondi

  • moranma

    07 Febbraio 2016 - 21:09

    ...azz!! decine di cinesi in fila....sicuramente saranno determinanti su un risultato finale con circa 50000 votanti! Se decine di cinesi potessero votare online sulle cosidette primarie del m5s allora si che potrebbero essere determinanti, visto che alcuni candidati sono passati appunto con qualche decina di clic!!

    Report

    Rispondi

  • oenne

    07 Febbraio 2016 - 18:06

    daniele iannone se abiti in cina credi che ti fanno votare?__NE IMPOrTE QUA !!!!!!!!! tu vaneggi inutilmente

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti