Cerca

Il candidato sindaco

Primarie Pd a Milano, Giuseppe Sala vince senza plebiscito

Primarie Pd a Milano, Giuseppe Sala avanti ma senza plebiscito

Giuseppe Sala vince le primarie "cinesi" del Pd a Milano, ma il successo non è bulgaro. Arriva poco prima delle 22, a urne ancora aperte, la telefonata del premier Matteo Renzi per congratularsi con l'ex manager di Expo, facendogli un "in bocca al lupo" per la corsa a Palazzo Marino. "Ringrazio tutti coloro che hanno votato, i militanti e i volontari che hanno lavorato ai gazebo e i
candidati che si sono confrontati sul futuro di questa grande città", ha commentato Renzi. Dopo le polemiche del pomeriggio con Beppe Grillo, che aveva parlato di "primarie taroccate" per la presenza di un alcune decine di cinesi in fila per votare Sala (anche se non hanno dimostrato grande conoscenza né dell'italiano, né della politica milanese), nessun riferimento dunque al caso che ha agitato questa due giorni democratica. 

La sfida - Era il favorito, Sala, e il verdetto lo ha confermato pur senza trionfi. L'ex commissario unico di Expo ha superato il 40% delle preferenze, seguito dagli assessori Francesca Balzani (la preferita del sindaco uscente Pisapia) con oltre il 30% e Pierfrancesco Majorino con poco meno del 25%. Fanalino di coda il responsabile dell’Uisp Milano, Antonio Iannetta, con l'1 per cento. Resta una certezza: sommando i voti di Balzani e Majorino, la sinistra Pd avrebbe vinto. Ma essendo sinistra vera, ha scelto di farsi male da sola. 

Affluenza: 4% di stranieri - Anche domenica si conferma il dato del 4% di stranieri alle urne, dato tutto sommato limitato: "Il Comitato delle Primarie - si legge in una nota - rende noto che alle ore 18.30 la percentuale di votanti stranieri è in linea con il dato comunicato ieri", cioè quello del 4%, che ieri era sul totale dei 7.750 votanti. I votanti totali sono poco superiori ai 55mila. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • spartacs

    09 Febbraio 2016 - 18:06

    * FINALMENTE W I NAZIONALISTI-lombardi * ... sala e' le Caste/i corrotti/ gli approfittatori della politica/le lobby bancarie/ i ladri organizzati degli appalti........e con l'aiuto dei nuovi- fasci del <partito della Nazione>PD, avra' l' affluenza alle urne come in emilia-rom.il 37%, per andare a rubare,senza controlli..come per l'EXPO', con le lobby dell'inquinamentodei palazzinari rossi....

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    09 Febbraio 2016 - 10:10

    O mamma mia....Sala made in China?Oddio...Il Pd sta già cantando o "Bella Mao"

    Report

    Rispondi

  • marra.francesco82

    08 Febbraio 2016 - 18:06

    la miseria è senza limiti.....

    Report

    Rispondi

  • vedochiaro

    08 Febbraio 2016 - 14:02

    Con il voto delle primarie a Milano del pd/pci, è la dimostrazione che tra qualche anno, questi signori ( modo troppo elegante), daranno la facoltà di votare a tutti gli stranieri, vedi : romeni, albanesi, africani, arabi, ecc.ecc..Togliendo il voto ai legittimi votanti, cioè NOI Italiani.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog