Cerca

Al Tempio d'oro

In viaggio con Wondy, al via la mostra su Francesca del Rosso il 21 maggio

0
In viaggio con Wondy, al via la mostra su Federica del Rosso il 21 maggio

NoLo, il quartiere di Milano a Nord di Loreto, dedicherà nel mese di maggio un percorso legato al tema della resilienza in tutte le sue forme, con il coinvolgimento di differenti realtà del territorio attraverso mostre, dibattiti e momenti di riflessione.

L’idea nasce dalla storia di una noler doc, Francesca Del Rosso, giornalista e scrittrice, morta a seguito di un tumore lo scorso dicembre 2016 dopo una lunga battaglia personale e sociale. In suo onore è stata fondata Wondy sono io, associazione che si impegna nella diffusione del concetto di resilienza a lei tanto caro.

L’associazione wondysonoio.org

L'Associazione “Wondy Sono Io” è nata per diffondere la cultura della resilienza e realizzare una serie di attività sulla scia del movimento che Francesca Del Rosso aveva creato dopo la pubblicazione del libro “Wondy - ovvero come si diventa supereroi per guarire dal cancro”.

Francesca ha lasciato una grande eredità intellettuale e umana, ha insegnato a donne e uomini come nella vita le difficoltà di varia natura possano e debbano essere affrontate, possibilmente con il sorriso.

L’associazione ha tra gli obiettivi la realizzazione del “Premio Wondy di letteratura resiliente” e più in generale la creazione di eventi che puntino alla diffusione della lettura come strumento per approfondire tematiche sociali, perché i libri, grande passione di Francesca, sono fondamentali per comprendere la realtà ed esplorare punti di vista inconsueti.

 

Gli appuntamenti resilienti a NoLo

Un primo passo a NoLo è stato fatto mercoledì 3 maggio con l’intitolazione a Francesca Del Rosso della biblioteca della scuola “Ciresola” di Milano, plesso di viale Brianza, uno spazio di cultura dedicato ai bambini dell’istituto ma anche ai cittadini milanesi. 

Domenica 21 maggio al Tempio D’Oro in via delle Leghe 23, a partire dalle 19.00 verrà inaugurata la mostra fotografica “In viaggio con Wondy”, una ventina di tavole/scatti che raccontano la vita di Francesca Del Rosso e del suo alter ego Wondy. Un percorso lungo 42 anni di una donna che è stata madre, moglie, amica, scrittrice e lavoratrice. Alcuni appunti di vita che vogliono far capire come affrontare con forza e un pizzico di ironia il cancro ma anche per far comprendere che andare avanti è una cosa, ma vivere a pieno la vita è vera resilienza. Un’occasione anche per parlare delle attività dell’associazione “Wondy sono io” insieme ad Alessandro Milan, marito di Francesca e giornalista di Radio 24.

Con l’intento di rendere la mostra un percorso itinerante nel quartiere, da martedì 6 giugno, per quindici giorni, la mostra proseguirà allo Spazio NoLo 43 in viale Monza 43.

Mercoledì 31 maggio al Cinema Beltrade in via Oxilia 10, alle 21.30 verrà proiettato il film  “Resilienza” di Paolo Ruffini, documentario ispirato alla vita resiliente di Alessandro Cavallini, morto a soli 14 anni, vittima di un tumore pediatrico. In sala insieme ad Alessandro Milan sarà presente lo stesso regista Paolo Ruffini per parlare con il pubblico delle diverse forme di resilienza, ovvero della capacità di far fronte in maniera positiva a eventi traumatici e di riorganizzare la propria vita dinanzi alle difficoltà.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media