Cerca

L'aggressione

Hosni interrogato dal gip: "I coltelli servivano per difendermi"

1
Hosni interrogato dal gip: "I coltelli servivano per difendermi"

Aveva quei coltelli "per difesa personale". E' quanto ha sostenuto Ismail Tommaso Hosni, il ventenne italo-tunisino arrestato per aver accoltellato due militari e un poliziotto della Polfer in stazione Centrale a Milano, secondo quanto riferito dal suo legale, l'avvocato Giuseppina Regina, al termine dell'interrogatorio davanti al gip di Milano.

"Lui ha sostenuto che li ha comprati perché ci sono delle persone che gli vogliono far del male, perché lui è da solo, era già successo che gli avessero fatto del male", ha spiegato il legale. "E quindi ha comprato i coltelli per difesa personale", ha aggiunto l'avvocato, precisando inoltre di aver fatto "richiesta di perizia psichiatrica". Hosni ha poi aggiunto di non ricordare nulla di quella sera. "quando mi sono svegliato avevo il sangue sulle mani". Secondo i risultati degli esami tossicologici, Hosni poche ore prima si era fatto di cocaina, dettaglio che lui stesso avrebbe ammesso al momento dell'arresto.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ittoraglam

    22 Maggio 2017 - 16:04

    Io pensavo che avesse COMPRATO i coltelli per fare la punta alle matite.

    Report

    Rispondi

media