Cerca

La tragica verità

Sesto San Giovanni, da Stalingrado a Mecca d'Italia: il Pd ha perso per gli islamici

3
Sesto San Giovanni, da Stalingrado a Mecca d'Italia: il Pd ha perso per gli islamici

La Stalingrado d'Italia non è caduta né per la crisi economica né perché gli elettori hanno voluto bastonare il Pd e le Coop rosse, al potere da decenni. No, a far pendere a destra Sesto San Giovanni sono stati gli islamici. Repubblica calcherà pure la mano, riportando tra i coretti di leghisti e forzisti che domenica sera festeggiavano l'elezione del nuovo sindaco Di Stefano, di centrodestra, il durissimo "fuori i musulmani" ma la verità è molto simile. Nello psicodramma democratico, il loro simbolo politico (come Genova, come fu Bologna) è stato profanato perché da città degli operai Sesto è diventata "Mecca d'Italia", crocevia di islamici più o meno integrati, più o meno pacifici. Qui, a pochi metri dalla stazione, è stato ucciso Anis Amri, il terrorista jihadista della strage al mercatino di Berlino, alla vigilia di Natale. E la paura di tutto questo ha spinto gli elettori, anche i più moderati, a dire basta a una amministrazione che questo fenomeno non solo non ha saputo gestire, ma ha pure favorito. Con Di Stefano ha vinto la voglia di sicurezza, il no alla costruzione della grande moschea finanziata dal Qatar e appoggiata dalla precedente giunta di sinistra che, secondo la Lega, avrebbe provocato "l'invasione di Sesto ogni venerdì da parte di 4mila musulmani". Non a caso anche Giorgia Meloni era scesa in campo: "Qui si tratta di decidere tra realizzare la più grande moschea del Nord Italia o un nuovo commissariato di Polizia". I sestesi hanno scelto la seconda opzione.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giancap10

    giancap10

    28 Giugno 2017 - 18:06

    Fermare l'immigrazione economica è la priorità su qualunque altra cosa e lo può fare soltanto la destra. Perciò Salvini rinunci pubblicamente all'uscita dall'euro e alla flat tax, per essere compatibile con il resto della destra e fare finalmente una solida coalizione. Per fare le cose, prima bisogna andare al governo, ma se Salvini insiste con queste due cose, la destra non ci andrà mai.

    Report

    Rispondi

  • Fuk soros

    28 Giugno 2017 - 02:02

    Sparite dalla politica italiana skifosi merdoni traditori !

    Report

    Rispondi

  • infobbdream@gmail.com

    infobbdream

    27 Giugno 2017 - 23:11

    ma basta dare il voto agli immigrati che rimettiamo subito le cose apposto, il pd nella sua roccaforte ed agli operai sempre nello stesso posto, magari questa volta non a secco, con un po di grasso di camion rubato in officia.

    Report

    Rispondi

media