Cerca

Follia

Milano, prende a cinghiate il figlio e fugge nuda per strada

La donna è stata ricoverata: era arrampicata su un cancello. L'ex compagno: "E' una persona normale"

Milano, prende a cinghiate il figlio e fugge nuda per strada

Prende a cinghiate il figlio di sette anni, poi si spoglia e scappa nuda per strada. Accade a Milano dove una donna, impiegata di 49 anni, poco prima dell'alba ha picchiato il suo bambino ed è stata ritrovata, solo più tardi, aggrappata ad un cancello in zona Greco-Turro. Verso le 5,30 di mattina una vicina di casa, dopo aver sentito il pianto insistente del bambino, ha chiamato il 113 spiegando di essere preoccupata. Gli agenti, accorsi subito sul luogo, hanno trovato la porta dell'appartamento aperta e il bimbo in lacrime. Nonostante lo choc, il piccolo è riuscito a spiegare quanto successo: della donna però, in casa nessuna traccia.

La follia - Solo qualche minuto dopo è arrivata agli agenti una segnalazione: poco lontano da lì, una donna completamente nuda era appesa al cancello di uno stabile. La polizia ha potuto constatare che si trattava della mamma del piccolo e la donna è stata ricoverata, con trattamento sanitario obbligatorio, presso l'ospedale Niguarda. La polizia ha contattato il padre del bambino, ex convivente della donna, che è rimasto sorpreso per quanto accaduto. L'uomo ha infatti spiegato che l'ex compagna è una persona normale, che non ha mai avuto problemi psichici e che non fa uso di droghe o alcol. Neanche la donna, in evidente stato confuisionale, è stata in grado di spiegare il gesto. Il bambino è stato affidato al papà e sottoposto ad alcune visite, alla clinica De Marchi, a causa dei segni dovuti alle cinghiate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • brontolo1

    25 Giugno 2013 - 14:02

    e i comuniosti come te allora?il muro è crollato!lòa scra urss non esiste più!masse di disperati provenienti da pesi dell'est europa comunista stanno qui a lavorare per un tozzo di pane ed un calcio nel culo!nelle ultime"ridotte"comuniste(cuba e nordcorea)si fà la fame,ma da noi ci sono sempre i comunisti! più imbelli di così..?

    Report

    Rispondi

  • accanove

    25 Giugno 2013 - 14:02

    fumerie nelle vicinanze?

    Report

    Rispondi

  • pinco

    24 Giugno 2013 - 23:11

    X

    Report

    Rispondi

  • blu521

    24 Giugno 2013 - 19:07

    Gli sarà sembrata. Pure i bananas sembrano normali

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog