Cerca

Basket

Un po' Milano un po' Siena:
riparte la stagione dell'Armani

Con il coach Banchi e Moss (più l'altro ex "toscano" Kangur in arrivo la settimana prossima), l'Olimpia lancia la sua tredicesima sfida da quando porta il nome dello stilista

Un po' Milano un po' Siena:
riparte la stagione dell'Armani

Il Forum è troppo lontano. Il Palalido, semplicemente, non esiste più, demolito per far posto a un avveniristico Palazzo fin qui ancora fantasma. E così, la tredicesima edizione dell'Olimpia targata Armani (la sesta da quando lo stilista è proprietario della squadra) si è radunata in una anonima tensostruttura del Lido. Fortuna che le temperature sono più autunnali che estive. E fortuna che l'Olimpia non è più la squadra dei McAdoo e dei Blackman, perchè altrimenti chi glielo andrebbe a dire a un senatore Nba che la presentazione della squadra avviene sotto un pallone?

Stamattina alle 11 le due stelle erano David Moss (pluriscudettato con la Montepaschi Siena) e Curtis Jarrels, il play dal quale dopo innumerevoli flop L'EA7 si attende tanto in regia. Con i nazionali Gentile (che sarà capitano per la stagione 2013-2014), Melli e Gigli ad Atene per l'ultimo torneo pre-Europei, al Lido con coach Luca Banchi c'erano Marquez Haynes, Mohamed Tourè, Bruno Cerella, Keith Langford, CJ Wallace (che sta effettuando le terapie per il recupero dall'infortunio), e David Chiotti. Samardo Samuels sta giocando con sua nazionale giamaicana i Campionati americani, mentre l'altro ex-Siena Christian Kangur dovrebbe essere presentato solo settimana prossima. Dopo la presentazione alla stampa, il tendone è stato aperto ai tifosi, che hanno potuto farsi fotografare coi giocatori e farsi fare autografi.

Domenica la squadra prenderà la via dell'Alto Adige, per il ritiro di Campo Tures fino al 6 settembre. Il pre-campionato durerà giusto un mese, fino al 6 ottobre, con le sfide clou il 19 settembre a Borgomanero contro il Galatasaray Istanbul e il 22 settembre a Brescia contro l'Olimpia Lubiana. La Serie A scattera per i biancorossi il 13 ottobre a Brindisi contro l'Enel, con l'esordio casalingo la settimana successiva al Forum contro la Cimberio Varese (super derby lombardo). In Eurolega, L'EA7 esordirà a Istanbul giovedì 17 ottobre contro l'Efes e il 24 sarà inj casa con lo Zalgiris Kaunas.

Dopo le delusioni degli anni passati, con la squadra che saliva per livello tecnico e ingaggi, schiacciata però sempre da Siena (prima in finale e l'anno ascorso addirittura al primo turno dei playoff) i tifosi milanesi non sanno davvero cosa aspettarsi. Moss, Gentile e Langford saranno i punti fissi sia per personalità che per punti in attacco. Melli sarà il solito combattente, ma è chiaro che i due ruoli chiave (quelli in cui l'Olimpia storicamente soffre) sono quelli di playmaker e centro. E con Jarrels e Samuels esordienti assoluti nel campionato italiano, è difficile fare pronostici. Sulla carta l'obiettivo dichiarato restano le Top 16 di Eurolega. E in campionato lo scudetto: Siena è ancora un po' più debole dello scorso anno. Chissà....

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog