Cerca

l'orrore

Milano, il cadavere di uno chef stellato è stato trovato in un camper posteggiato in mezzo alla strada

0
Milano, il cadavere di uno chef stellato è stato trovato in un camper posteggiato in mezzo alla strada

È stato trovato il cadavere di Mario Santilli, noto chef italiano, in viale Ungheria a Milano. A trovarlo dentro il suo camper, che aveva ormai raggiunto la temperatura di 60 gradi, è stata la sua amica Daniela. L'uomo è morto per un infarto.

Lo chef aveva raggiunto il successo con il suo ristorante "La dolce vita" in India, dove avevano cenato le più illustri celebrità. Ma qualche anno dopo sono iniziate le disgrazie. Prima il fallimento del ristorante, poi la casa incendiata per mano della mafia indiana e infine il ritorno in Abruzzo, con la famiglia, devastato dal terremoto del 2009

Santilli è poi sfollato a Milano dove alloggiava in un camper anni 70 e faceva il volontario alla Croce Rossa di Novegro. Ma sembra che abbia cercato di colmare le sfortune della vita con alcool e droghe, "Ogni tanto esagerava. Un bicchiere di troppo. Una pastiglia. Una dose. La vita era stata ingiusta con lui, nessuno se la sceglie, no?" ha dichiarato Daniela. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media