Cerca

Investita dal bus sulle strisce

55enne muore a Milano

Investita dal bus sulle strisce
È morta nella tarda serata di ieri Isabella Perissimoto, la 55enne di origini veneziane investita da un autobus della linea 67 mentre attraversava la strada poco dopo le 19 tra via Marghera e piazza Wagner. La donna, trasportata immediatamente all'ospedale San carlo, ma è deceduta poche ore dopo, nonostante l'intervento cui era stata sottoposta. Nessun passeggero del mezzo Atm è rimasto invece ferito, ma l’autista dell’autobus, sotto choc, è stato soccorso dai medici e portato all'ospedale San Giuseppe. La dinamica dell'incidente è la seguente: il bus aveva il semaforo verde e ha svoltato: la Perissinoto stava attraversando la strada, sulle strisce pedonali, ed è stata travolta dalle ruote posteriori del mezzo, che è poi uscito fuori strada, andando a sbattere contro due vetture parcheggiate e facendo crollare un palo della luce. Secondo i vigili la donna stava cominciando ad attraversare mentre l’autobus svoltava. In quel momento si è trovata nell’angolo 'cieco' per la visuale dell’autista, che si è accorto dell’incidente solo dopo aver travolto la signora. L'uomo è ora indagato per omicidio colposo.
Poco meno di due ore dopo un tram ha invece investito una moto su cui viaggiavano due persone: è accaduto alle 20.50 in piazzale Cuoco. Nessuno dei due motociclisti è in gravi condizioni: sono stati trasportati all'Istituto clinico Città Studi e al Fatebenefratelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cavallotrotto

    11 Agosto 2009 - 12:12

    se il bus svoltando si è trovato le strisce davanti , secondo voi emeriti , doveva frenare? in curva ? la pedona è stata investita dalla parte posteriore del bus, vuoi vedere che la colpa era dell'autista ? è sempre così , con la scusa delle strisce i pedoni si gettano con la battuta idiota " TOCCA A ME" e non guardano nemmeno . la classiva battuta " guardare a destra e a sinistra prima di attraversare " al giorno d'oggi non serve, sono tutti saputelli specialmente pedoni e ciclisti.

    Report

    Rispondi

blog