Cerca

Sabato per sportivi a Meda

con il campionato di handbike

Sabato per sportivi a Meda
Una sfida per veri atleti. Oggi si tiene l’annuale campionato regionale della Lombardia di handbike, giunto alla sua quarta edizione. A Meda, nel milanese, si celebra la festa del santo patrono e tra le iniziative organizzate c’è il campionato di handbike e la gara di ciclismo per non vedenti. Due competizioni a cui parteciperanno una trentina di atleti di diverse società sportive della provincia di Milano e di Monza e Brianza.


Mancano giovani volontari - La prima delle due discipline prevede l’utilizzo delle bici con tre ruote dove per pedalare si usano le mani e si divide in tre categorie: paraplegici, tetraplegici e amputati. La seconda invece, dove un non vedente pedala su un tandem con una guida davanti, ha solo due categorie: non vedenti e amputati. Questo in particolare è uno degli sport che più da l’idea dell’integrazione visto che collaborano allo stesso modo per la vittoria un non vedente e un vedente eludendo in questo modo la solita divisione tra discipline. “Quest’anno inoltre – annuncia Ivan Borserini, presidente provinciale di Milano e Monza e Brianza del Cip(Comitato italiano paraolimpico) – ci sarà anche un premio per la prima società di handbike e uno per la prima società di ciclismo”. L’occasione è buona anche per sottolineare che nel campo del volontariato manca la presenza giovanile: “Non ci sono ragazzi che si dedichino a questo impegno – constata Borserini – abbiamo anche ingegneri e medici, ma ci mancano i giovani”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog