Cerca

Ritorna 'Re Panettone'

la festa del dolce di Milano

Ritorna 'Re Panettone'
 Si può mangiare il panettone tutto l’anno? Se lo chiede la città di Milano che, sabato 28 e domenica 29 novembre, festeggerà il suo dolce più famoso, in occasione della seconda edizione di “Re Panettone” al Museo Diocesano, in c.so di Po.ta Ticinese. Una due giorni di degustazioni e intrattenimento gratuito che vedrà il confronto di 28 maestri pasticceri, specializzati nella creazione del dolce natalizio lombardo. Molti, i produttori che hanno aderito alla celebrazione del panettone artigianale, ovvero realizzato secondo i dettami dell’antica tradizione meneghina. Tra questi, la celebre pasticceria Cucchi di Milano ma anche eccellenze provenienti da tutto il resto d’Italia come Igino Massari di Brescia, Achille Zoia di Concorezzo, Alfonso Pepe di S. Egidio Monte Albino e i F.lli Fiasconaro di Castelbuono. Veri e propri maestri nella preparazione artigianale del dolce natalizio. La ricetta del panettone, con i suoi 400 anni di storia, oltre a far parte dell’archeologia gastronomica,  può vantare la ‘denominazione d’origine Comunale’, sia per quello che riguarda la produzione, sia per quello che concerne l’identità. Pochi sanno, infatti, che la sua preparazione necessita un alternarsi costante di lievitazioni e impasti molto complessi, con oltre 30 ore di preparazione. La manifestazione, ideata da Stanislao Porzio, è realizzata grazie al patrocinio dell’Assessorato al Turismo, Marketing Territoriale, Identità del Comune di Milano. “Torna un goloso appuntamento che rappresenta l’omaggio al dolce simbolo della nostra città e della nostra identità gastronomica”, spiega con soddisfazione, l’assessore al Turismo Massimiliano Orasatti. La prima edizione è stata un vero trionfo, con 1500 panettoni interi venduti e diverse migliaia di fette, consumate sul posto Tra le novità dell’edizione 2009, uno spazio speciale dedicato, oltre al dolce, anche al suo involucro. L’imballaggio cellulosico, infatti, sarà uno degli attori principali dell’iniziativa, con una mostra di confezioni storiche in carta e cartone. Per tutte le  informazioni sulla manifestazione: www.repanettone.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gold

    28 Novembre 2009 - 01:01

    L'organizzazione della Fiera Nazionale del Panettone e del Pandoro, vista la particolare situazione economica mondiale, ha deciso, di concerto con le autorità interne competenti, di non avviare per quest'anno la consueta Manifestazione, che, visto il successo, si è consacrata come "ufficiale" a livello nazionale. Ai consumatori e alle aziende di produzione, quest'anno, serve un valido supporto ed un serio punto di riferimento per attuare e possedere una corretta informazione sull'andamento del mercato e non una manifestazione che, quest'anno, sarebbe stata fine a se stessa senza un reale riscontro per le aziende partecipanti. Partecipare ad una manifestazione, anche se di rilevo nazionale, sarebbe servito a ben poco al mercato, data la generale situazione economica di crisi a livello internazionale che ci accingiamo comuque a superare. E' per questo motivo che l'organizzazione della Fiera Nazionale del Panettone e del Pandoro ha deciso di aprire da quest'anno un'Ente che sia capace, da un lato, supportare il mercato con ricerche e statistiche e dall'altro, di tutelare i consumatori fornendo loro un'informazione corretta sui prodotti facendo leva soprattutto sul famoso Decreto 22 luglio 2005 che sancisce la Carta di Identità del Panettone e del Pandoro. Tale Ente, appena nato è stato deniminato: OSSERVATORIO SUL PANETTONE E SUL PANDORO L'Osservatorio sul Panettone e sul Pandoro è un'organizzazione che mira a tutelare ed incentivare la produzione e la vendita dei due principali lievitati natalizi, simboli del made in italy. L'Osservatorio mira inolte a tutelare i consumatori che acquistano i prodotti, fornendo loro le informazioni principali per avere una conoscenza adeguata e per effettuare gli acquisti con maggiore consapevolezza. Tale organizzazione vuole fornire un valido supporto sia alle aziende di produzione (industriali e artigianali), sia ai consumatori avendo così una duplice valenza: quella economico-tecnica e quella di informazione e comunicazione. Per quel che concerne la parte economico-tecnica, questa si basa su ricerche di mercato, su statistiche sui consumi, sulla propensione all'acquisto dei singoli consumatori e sull'immagine che ogni azienda possiede sul mercato. Verranno, quindi, ideati dei questionari anonimi ad-hoc con domande specifiche sui consumi del panettone e del pandoro che saranno distribuiti secondo due modalità: "face to face" e virtuale. 1) Modalità "face to face": i questionari verranno distribuiti liberamente su manifestazioni aperte al pubblico che vorranno ospitare la ns organizzazione tramite uno stand ad-hoc 2) Modalità virtuale: i questionari verranno distribuiti virtualmente attraverso questo nostro portale internet. Nella fase di start-up si punterà sul reperimento dei dati on-line per sfruttare al massimo le potenzialità del nostro portale. L'Osservatorio sul Panettone e sul Pandoro cercherà di coinvolgere il più possibile le Associazioni di Categoria a livello locale e nazionale, le Associazioni del comparto industriale ed Artigianale, le Associazioni di Consumatori, gli Enti pubblici e privati legati a tale comparto, le Famiglie in generale, perno di questo mercato legato alla tradizione. Per quanto attiene alla parte informativa e di comunicazione, sarà organizzata una conferenza stampa aperta al pubblico dove verranno invitati gli esponenti delle Associazioni di cui sopra per rendere noti i primi dati utili. Durante la conferenza verranno, inoltre, distribuiti ai partecipanti dei depliant informativi contenenti i punti salienti del Decreto 22 luglio 2005 riguardanti i due prodotti in questione . In questo modo si mira a diffondere una conoscenza corretta dei prodotti sia dal punto di vista economico, sia da quello merceologico. Tra qualche giorno troverete il questionario on-line al quale poter rispondere e con il quale potrete supportare il mercato di questo particolarissimo comparto. Potete già rispondere al questionario al sito www.panettonepandoro.it

    Report

    Rispondi

blog