Cerca

Milano, baci sotto il vischio

1 euro per sfamare l'Uganda

Milano, baci sotto il vischio
Baciarsi sotto il vischio a Milano non sarà quest'anno solo un gesto benaugurale, ma un modo per sfamare i bambini denutriti dell'Uganda. E’ stato, infatti, istallato un ramo della tradizionale piantina natalizia sotto la volta della galleria Vittorio, ma ogni effusione costerà un euro. Speso bene, perché contribuirà alla raccolta di fondi del Cesvi per un programma in Africa contro la fame e la malnutrizione.

L'opera luminosa, chiamata Kiss, è stata realizzata dal light designer Paul Cocksedge con la sponsorizzazione di Ubi Banca e rientra tra le 33 istallazioni del primo festival internazionale della luce di Milano, voluto dall'assessore comunale all'Arredo Maurizio Cadeo per imprimere un salto di qualità alle luminarie natalizie. Ogni bacio sotto il vischio darà vita a una speciale coreografia luminosa nella volta della Galleria e attiverà un contatore elettronico che registrerà la generosità dei milanesi. L'obiettivo di Ubi Banca è di Cesvi è quello in un mese di raggiungere 100.000 baci, vale a dire raccogliere almeno 100.000 euro per combattere la fame tra i bambini dell'Uganda. A inaugurare l'istallazione luminosa in galleria ci sarà, domani pomeriggio, il sindaco di Milano Letizia Moratti che darà il simbolico bacio numero uno sotto al vischio a un bambino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog