Cerca

Soffocò la fidanzata nel divano letto

Arrestato un 41enne, avrebbe agito per gelosia

Soffocò la fidanzata nel divano letto
Ha soffocato la fidanzata chiudendola all’interno di un divano letto. Daniele De Masi, 41 anni, è stato arrestato questa mattina dalla Polizia di Milano con l'accusa di omicidio. Il 13 giugno del 2009 l’uomo ha soffocato Moira Del Tredici, 40 anni, nell’appartamento di via Valmaira, dove la vittima viveva e dove è stato rinvenuto il cadavere. Tra l'uomo e la donna ci sarebbe stata una relazione difficile aggravata da alcuni problemi di natura psicologica di entrambi. La donna, in particolare, soffriva di alcolismo e viveva di lavori saltuari per ditte di pulizia.

De Masi in un primo momento non è stato inserito nella lista dei sospettati nonostante fosse stato già condannato per aver tentato di strangolare un'ex fidanzata, e avesse precedenti per furto, minacce, lesioni e per occupazioni abusive di edifici. In seguito, a un’analisi più approfondita della deposizione resa agli agenti gli investigatori del commissariato avevano riscontrato numerose contraddizioni. Le indagini si sono concluse con l’arresto.

Secondo le accuse, l'uomo avrebbe agito d'impeto, per gelosia verso un amico comune, un tassista, al quale imputava una relazione con la donna. Quel giorno avrebbe richiuso a forza il divano letto incastrando all'interno la fidanzata, di corporatura gracile e già provata dall'abuso di alcol e droghe, che i due avevano appena consumato insieme.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog