Cerca

Milano, clochard grave dopo aggressione

Il 65enne colpito forse con una spranga

Milano, clochard grave dopo aggressione
È grave dopo un’aggressione un clochard 65enne di origine colombiana. L’uomo è ricoverato in condizioni molto gravi ospedale Policlinico, dopo essere stato colpito alla testa presumibilmente con una spranga, nel corso di un'aggressione avvenuta nelle prime ore di questa mattina a Milano.
Alfonso R.M., incensurato è stato trovato esanime, incosciente e con una profonda ferita alla testa, intorno alle 4.15 in una cabina telefonica di piazzale Cantore angolo corso Genova, da un dipendente dell'Amsa che ha chiamato il 112.
Il clochard è stato trasportato, in codice rosso, da un mezzo del 118 al Policlinico, dove è stato operato d'urgenza per una frattura scomposta del cranio con conseguente emorragia cerebrale. Poco distante dalla cabina telefonica, da tempo trasformata dall'uomo nel suo giaciglio notturno, i carabinieri hanno rinvenuto un tubo di ferro che potrebbe essere l'oggetto contundente utilizzato nel corso della probabile aggressione. Secondo i primi accertamenti, condotti prima dai militari del radiomobile e poi dai loro colleghi del nucleo operativo della compagnia Duomo, sembrerebbe che il 65enne sia stato colpito con un unico violento colpo.
I militari stanno acquisendo i filmati delle telecamere di sicurezza presenti in zona, per individuare l'aggressore, conosciuto in zona come una persona tranquilla che non aveva mai dato disturbo. Oltre alla ferita al capo l'uomo non presentava altri segni di aggressione e sembra non essere stato vittima di una rapina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog