Cerca

Operaio ucciso a Desio, fermati i figli

L'uomo trovato morto con tre colpi di pistola alla testa

Operaio ucciso a Desio, fermati i figli
Due giorni fa a Desio un uomo di 44 anni è stato ucciso con tre colpi di pistola alla testa. Oggi i  carabinieri del paesino della Brianza hanno fermato i figli di 16 e 18 anni. Cosimo Agostino, questo il nome della vittima, nella vita faceva l'operaio. Mercoledì sera, attorno alle 19, in un appartamento in via Partigiani d'Italia, gli hanno sparato tre colpi di pistola ed è morto sul colpo. Fin dal primo momento le indagini erano state orientate verso persone molto vicine alla vittima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog