Cerca

Ferrovie di Milano, furto di rame allo snodo di Certosa

Forti rallentamenti e cancellazioni dei treni

Ferrovie di Milano, furto di rame allo snodo di Certosa
Un corto circuito alla centralina elettrica dell’importante snodo ferroviario di Milano Certosa ha creato il caos nel servizio ferroviario di Milano. Tutta colpa di un tentato furto di trecce di rame alle 6.30 di questa mattina. Il guasto ha causato  forti rallentamenti e cancellazioni sulle linee Milano - Torino (sia convenzionale sia AV), Milano - Novara, Milano - Varese e Milano - Domodossola.
Poco prima delle 9, i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS) hanno ripristinato la funzionalità delle apparecchiature, garantendo tutti gli itinerari in entrata e in uscita dalla stazione di Milano Certosa, che sono ancora gestiti manualmente e non in automatico. La circolazione ferroviaria quindi registra ancora rallentamenti.

Sono circa 90 i treni regionali coinvolti, con ritardi fino a due ore; 22 i convogli per i quali sono state predisposte cancellazioni e limitazioni di percorso. Sono rimasti coinvolti anche 7 treni a lunga percorrenza, di cui 5 Alta Velocità, con ritardi fino a 90 minuti. I passeggeri sono stati costantemente informati sull’evolversi della situazione, sia a bordo treno sia nelle stazioni. Nel pomeriggio ci sarà il ritorno alla normalità della circolazione ferroviaria. “La sottrazione di rame non comporta problemi di sicurezza alla circolazione ferroviaria - spiega Ferrovie dello Stato -  L’asportazione di materiale realizzato con il prezioso metallo, infatti, provoca l’attivazione istantanea dei sistemi di sicurezza che governano le tecnologie  utilizzate per la gestione della circolazione ferroviaria" e non hanno sporto denuncia contro ignoti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giornali

    25 Settembre 2010 - 15:03

    Poveri zingari, devono pur vivere in qualche modo!

    Report

    Rispondi

blog