Cerca

Milano, senzatetto aggredito

Derubato anche del passaporto

Milano, senzatetto aggredito
Un senzatetto che dormiva nei pressi della stazione Centrale a Milano, la scorsa notte, è stato aggredito e derubato del passaporto.

La vittima dell’aggressione è un profugo somalo 40enne, in Italia con regolare permesso di soggiorno. Il senzatetto è stato svegliato con un calcio nel giaciglio in cui si trovava, in via Vittor Pisani, e poi ripetutamente colpito al corpo e al volto da due o tre persone, sulle quali non ha saputo fornire molti particolari, che lo hanno anche rapinato del passaporto.

A Milano è il terzo caso di aggressione a clochard. Il 6 marzo scorso era stato aggredito un cittadino svizzero di 45 anni, e tre giovani erano poi stati arrestati dai carabinieri.
Il 9 febbraio un colombiano di 65 anni è stato colpito a sprangate nella cabina telefonica dove dormiva, ed è tuttora ricoverato all'ospedale, anche se cosciente e fuori pericolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog