Cerca

Infermieri tentano estorsione a rappresentante

L'uomo aveva una relazione con uno dei due

Infermieri tentano estorsione a rappresentante

Hanno tentato un’estorsione ai danni di un rappresentante e per questo sono stati arrestati. Si tratta di due giovani infermieri che, con la complicità di un amico fotografo, hanno tentato di ricattare il rappresentante con il “vizio” della prostituzione.
Dopo la denuncia dell'uomo, però, i due infermieri, studenti praticanti in un ospedale di Rozzano (Milano), sono stati individuati e arrestati dai carabinieri. In manette un 24enne e la sua fidanzata di 23, mentre l'amico fotografo 21enne, che ha realizzato gli scatti del ricatto, è stato denunciato in concorso per lo stesso reato.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri della Compagnia di Corsico (Milano), il rappresentante, un uomo residente in Friuli, sposato e con figli e residente, aveva da tempo una relazione con il giovane infermiere. Alcuni giorni fa è stato attirato a Milano con la prospettiva di un incontro e invece è scattata la trappola: dalla finestra dell'appartamento del ragazzo l’amico fotografo dell’infermiere ha scattato le foto ai due. Immediatamente dopo, la fidanzata del giovane, con telefonate fatte sotto falso nome, ha iniziato a chiedere al commerciante 3 mila euro, per non fare arrivare alla moglie le foto che lo ritraevano con il giovane amante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog