Cerca

Ecopass, è ora di pagare per Euro 4 e 5

Cancellate le deroghe per i modelli diesel senza filtro antiparticolato

Ecopass, è ora di pagare per Euro 4 e 5
Basta deroghe all'Ecopass per i diesel Euro4 e 5 senza filtro antiparticolato. Tra due settimane i modelli di auto e camion che rientrano in questa categoria pagheranno, come tutti i modelli troppo inquinanti. La tassa giornaliera per entrare in centro sarà di 5 euro. Lo ha deciso il sindaco Moratti durante il tavolo politico Pdl Lega che si è riunito questa mattina a Milano. Sarà istituita, tra l'altro, una commissione tecnica a guida politica per decidere quali politiche prendere ssul fronte della lotta all'inquinamento in vista delle elezioni e del prossimo mandato amministrativo. 

Le tecnicalità -
L'abolizione delle deroghe sarà deliberata venerdì prossimo e potrebbe diventare operativa già con l'ultima settimana di maggio: in ogni caso prima dell'8 di giugno, quando il Tar della Lombardia si dovrà pronunciare nel merito del ricorso presentato dalle associazioni ambientaliste che chiedono l'abolizione delle deroghe. Nel corso del vertice è stato inoltre deciso che verrà istituita una commissione tecnica a guida politica per decidere sul futuro dell'Ecopass e delle misure da adottare per la lotta all'inquinamento.

Niente referendum- Tramontata definitivamente l'ipotesi di consultare con un referendum i milanesi su quale provvedimento preferiscano per combattere smog e traffico. "Abbiamo scelto di istituire una commissione tecnica - ha annunciato la Moratti, al termine del vertice - che dia un supporto alle decisioni politiche per il prossimo mandato elettorale. Sarà una commissione tecnica ma a guida politica, affidata all'assessore al traffico Riccardo De Corato e all'assessore all'Ambiente Paolo Massari. Siamo aperti a tutte le soluzioni che questa commissione ci presenterà". Come ha precisato lo stesso vicesindaco De Corato saranno gli stessi partiti di maggioranza (Pdl, Lega, Udc) a designare i propri esperti della commissione che sarà chiamata a valutare le diverse ipotesi in campo per ridurre il traffico e l'inquinamento: dalla chiusura del centro storico alle auto, caldeggiata dalla Lega, alle targhe alterne, dalla prosecuzione di Ecopass alla sua trasformazione in congestion charge, sostenuta invece dal sindaco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • libero42

    10 Maggio 2010 - 17:05

    A chi e per cosa servano i Suv nel centro delle città, con o senza pagamento di Ecopass, è una cosa che il sindaco e la giunta mi devono spiegare. E' noto che inquinano almeno il doppio di qualsiasi autovettura, ingombrano le strade, parcheggiano quasi sempre male causa la loro mole, hanno spesso una pessima visibilità su pedoni e biciclette.

    Report

    Rispondi

blog