Cerca

Orsatti lascia il Comune per il Pirellone. Al suo posto Morelli

L'ormai ex assessore al turismo della Lega va in Regione; verrà sostituito dall'ex giornalista della Padania

Orsatti lascia il Comune per il Pirellone. Al suo posto Morelli
La Giunta Moratti perde un pezzo. L’assessore al Turismo, Marketing ed Identità Territoriali del Comune di Milano Massimiliano Orsatti (Lega Nord), si è infatti dimesso dal suo incarico in Comune per “continuare l’impegno in Consiglio regionale”, seggio ottenuto nel corso delle ultime elezioni che hanno premiato ancora una volta Roberto Formigoni (per Orsatti 1646 voti di preferenza).

Scelta difficile – Orsatti ha ufficializzato oggi la sua “difficile decisione”.
“Nonostante l’indubbia soddisfazione personale per il risultato elettorale raggiunto, non è infatti facile lasciare la squadra con cui ho proficuamente lavorato per quattro anni. Il mio non è un disimpegno nei confronti della città che amo, quanto una prosecuzione del lavoro avviato in una diversa prospettiva". Del resto i due incarichi sono, ovviamente, incompatibili, anche se la notifica non gli era stata ancora notificata.

Sostituto –
Se l’addio di Orsatti era scontato, la vera notizia è la scelta del sostituto, che risponde al nome di Alessandro Morelli, capogruppo della Lega in Zona 5.
Morelli, ex giornalista della Padania, è stato presentato dallo stesso Orsatti nell’ultima seduta della Giunta milanese.
Finiscono nel dimenticatoio, quindi, i nomi altisonanti che erano circolati dopo la tornata elettorale regionale. In quei giorni, infatti, al posto di Orsatti si erano fatti i nomi di Massimo Zanello, Leo Siegel (allenatore della selezione Padania), Luca Lepore e persino di Matteo Salvini, uno di quelli che avrebbe reso “pepato” l’ultimo anno di mandato alla Moratti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog