Cerca

Derubato il segretario della Lega Nord di Milano in un campo rom

Igor Iezzi, che sostiene "la politica degli sgomberi", si trovava lì per una trasmissione, accompagnato da una giornalista

Derubato il segretario della Lega Nord di Milano in un campo rom
Una brutta avventura quella di questa mattina per il segretario della Lega Nord Milano, Igor Iezzi, presso il campo rom, in Via Martirano.
Iezzi era infatti giunto nel campo perché ospite di una trasmissione televisiva. Secondo quanto riferito da "Omnimilano", Iezzi sarebbe stato derubato di due cellulari che aveva dimenticato in macchina, mentre alla giornalista con la quale stava lavorando sono stati rubati 1000euro, la borsa, i documenti.

L'esponente del Carroccio ha spiegato che si trovava nel campo rom per girare una trasmissione in cui sarebbero stati protagonisti anche questi ultimi. A un certo punto- a detta di Iezzi- alcuni abitanti del campo si sono precipitati dal segretario della Lega e dalla giornalista per avvisarli che alcuni vigili stavano facendo la multa alle lore automobili.
"Siamo quindi corsi a controllare- ha riferito Igor Iezzi- ma, in realtà, le forze dell'ordine erano sopraggiunte lì perchè alcuni rom si aggiravano intorno alle nostre auto". E, in seguito, l'amara scoperta: due cellulari rubati al segretario Iezzi e borsa, navigatore, contanti alla giornalista.
Fortunatamente, la Polizia è riuscita a recuperare la refurtiva, fatta eccezione per i 1000 euro in contanti della giornalista, che avrebbe dovuto utilizzare per pagare l'affitto dell'abitazione.
Attualmente Iezzi sta andando al commissariato di Lorenteggio per sporgere denuncia e le ultime dichiarazioni da lui rilasciate sottolineano come "si deve proseguire con la politica degli sgomberi perchè l'unico numero da associare alla parola nomadi deve essere lo zero". E ha concluso dicendo che "Questa è la dimostrazione che i rom se ne devono andare e che non hanno nessuna intenzione di integrarsi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sommamcs

    13 Luglio 2010 - 11:11

    Purtroppo i commenti si riferiscono all'articolo che non corrisponde alla dichiarazione di Ezzi in diretta dove spiegava che i rom avevano rotto un finestrino della macchina. Almeno avevano chiuso la macchina e forse dobbiamo anche renderci conto che una giornalista col microfono in mano non può andare in giro con la borsetta. Ma certamente avrebbe dovuto esserci almeno qualcuno alla guardia della macchina. Ho solo voluto rettificare una mancanza dell'articolo.

    Report

    Rispondi

  • Odescalchi

    13 Luglio 2010 - 11:11

    Domanda: Arroganza del potere, (siamo intoccabili), sventatezza? disattenzione, eccessiva ricchezza? (Io a 1000 Euro ci sto attento), superficialità, insipienza? Boh. comunque la solita figura

    Report

    Rispondi

  • silvio.35

    08 Luglio 2010 - 12:12

    Scusate tanto ma come si fa a lasciare cellulari , borsa e contanti in macchina ? sapendo poi che si va a visitare un campo rom? Ma dico io bisogna proprio essere degli sprovveduti , io non lascio nulla in macchina nemmeno quando vado a messa la domenica e lascio la macchina parcheggiata fuori. Dai! Almeno non fatelo sapere in giro perchè fate ridere tutti.

    Report

    Rispondi

  • delneo

    07 Luglio 2010 - 17:05

    ben gli sta al razzista provocatore!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog