Cerca

Parapiglia tra giovani davanti al Manzoni di Milano

Scontri tra gruppi antagonisti ed esponenti di estrema destra. Un ferito

Parapiglia tra giovani davanti al Manzoni di Milano
Uno studente vicino all’area di Forza Nuova è rimasto contuso questa mattina all’esterno del Liceo Manzoni a Milano. Il giovane è rimasto coinvolto in alcuni tafferugli tra gruppi di studenti di estrema sinistra e di estrema destra. Sul posto sono intervenuti gli agenti del Reparto Mobile. La Digos di Milano sta valutando le posizioni degli studenti per eventuali denunce.

Presidio - Lo scontro è avvenuto pochi minuti dopo le 13, quando sono entrati in contatto un gruppo di giovani dell'estrema destra e un drappello di ragazzi della sinistra antagonista, alcuni dei quali armati di bastoni e catene. Le due "fazioni" sono entrate in contatto in via Caminadella, senza che i poliziotti presenti riuscissero a impedire la collisione. Inevitabile, quindi, lo scontro, con un giovane di destra ferito al capo forse da una bottiglia o da un sasso. All'arrivo delle forze dell'ordine, i ragazzi di destra sono stati allontanati mentre il gruppo rivale si è radunato davanti al liceo dove la situazione è poi tornata alla calma. Immediata la reazione di Forza Nuova, che attraverso il leader Roberto Fiore ha chiesto le immediate dimissioni del questore di Milano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • associazionekatyn

    27 Settembre 2010 - 17:05

    Il fascismo e' ritornato. Ma non e' quello dei "neri". E' quello dei centri sociali e "antogonisti" vari. Gente senza vergogna che okkupa, devasta e prospera nella menzogna e ipocrisia diffuse a piene mani! Col supporto dei media (che tacciono) e con le istituzioni e le forze dell' ordine che lasciamo correre.... Cosi' nascono tutte le dittature.

    Report

    Rispondi

  • aifide

    25 Settembre 2010 - 19:07

    E visto che non ci riescono su altri fronti adesso riprovano con i sedicenti studenti........................ Quando gli asini rialzano la testa è ora che qualcuno li bastoni. A buon intenditor.........................

    Report

    Rispondi

  • blues188

    25 Settembre 2010 - 16:04

    Insomma hanno avuto pessime scuole e l'unico dialogo che praticano sono le legnate. I più vecchi vengono qui a scrivere il loro odio insultando tutti di essere mentecatti e inferiori. Poi muoiono e vanno a tener compagnia a Mao Tze Tung o a Pol Pot.

    Report

    Rispondi

  • giornali

    25 Settembre 2010 - 15:03

    I nipotini di Stalin non si smentiscono mai.

    Report

    Rispondi

blog