Cerca

Salone del Mobile: la nuova 'Valeria Marini home collection'

Presentata una linea che interpreta la sensualità femminile attraverso il design. Oggetto must è 'Nuvola' / Gli appuntamenti da non perdere

Salone del Mobile: la nuova 'Valeria Marini home collection'
Sensualità e funzionalità estetica, eleganza, raffinatezza nelle forme, disegni geometrici impreziositi da attenti virtuosismi di stile, ma anche fascino essenziale del design che interpreta l’appeal della linearità con materiali preziosi utilizzati: velluti, rasi, sete, pelli pregiate, legni stampati. L'ispirazione è la pietra più preziosa, quella che le donne amano di più: il diamante. Aristocratico nella sua essenza, strabiliante nella perfezione della sua forma geometrica, abbagliante nella sua brillantezza. E, al contempo, simbolo di romanticismo.

Ecco la nuova VM Valeria Marini Home Collection by Mantellassi 1926: una linea che interpreta la sensualità femminile attraverso il design, giocando con suggestioni romantiche e un pizzico di seduzione. La linea è stata presentata durante la Milano Design Week con due importanti appuntamenti: al Salone Internazionale del Mobile, dal 12 al 17 aprile, presso lo stand F02 del Padiglione 10 della Fiera di Milano-Rho, Valeria Marini presente, special guest, martedì 12 aprile.

Il 13, alle 19, nell'ambito del circuito Fuorisalone, Valeria Marini terrà presso lo showroom di Viale Isonzo 22 un cocktail per festeggiare il debutto della Home Collection. Oggetto must è Nuvola: un divano scenografico e confortevole allo stesso tempo. A giochi di forme dinamici, la seduta abbina infatti linee sinuose che la rendono comodissima. Nuvola, pensato nella versione 3 oppure 4 posti, è un complemento d'arredo originale e ricercato: la lavorazione interamente in capitonné è impreziosita nelle sue pieghe da Swarovski, perle, pietre dure, in sostituzione dei più classici bottoni, che rendono il divano un vero gioiello di design ed originalità.

Il fine della collezione è quello di raccontare la donna e, con lei, lo spazio che occupa, vivendolo.  Ogni pezzo è dedicato ad una donna decisa, affascinante, teneramente aggressiva, sicura di sé. Una donna dinamica che sa, tuttavia, dedicarsi all'otium, che ama adornarsi della luce rifulgente dei diamanti, desidera brillare essa stessa del balenìo di luci che sprigionano, e che cerca  di trasmettere questa luce – attraverso la propria casa – al proprio quotidiano.

Gli arredi della linea sono il complemento più adatto ad una casa che interpreti al meglio la visione futura del nostro abitare. Un abitare nuovo, fatto di inventiva e tecnologia sempre più sofisticata adoperata dallo staff tecnico-artistico di Mantellassi 1926. La tecnologia è riletta in chiave accogliente e contemporanea, metropolitana e al contempo intima, personalizzata. Soprattutto è arricchita da spunti artistici che animano l’ambiente, lo rendono estremamente personale e puntano al benessere di chi lo abita.

Gli eventi da non perdere del Salone del Mobile

SEGNALAZIONE/1 -  Respy2, giovedì 14 aprile dalle 18,30 da Spy Hair,in via Palermo 1, è un evento pensato in un ottica ecosostenibile dove giovani artisti e designer interpreteranno il legame capelli-cibo, tra colori, bambini liberi di lasciare la loro firma su un grande telo bianco, un actionpainting nel cortile interno, dove gli ospiti possono prendere parte della tela con colori e materiali di scarto, dando nuova vita a prodotti destinati allo smaltimento giornaliero. L’appuntamento è nel Salone dell'hair stylist Renato Picassi, ma nel cortile di via Palermo ci sara' anche la minikitchen di joe colombo riprodotta da Boffi in corian, banco di prova per l’eccentrico Sergio Motta dell’omonima macelleria di Inzago, gettonata dai grandi vip, mentre per i vegetariani non mancheranno le mele offerte da Marchea, azienda veneta che presenterà un tavolo in ferro dal ricciolo in oro zecchino. Si ammireranno le fotografie di Andrea Carducci e Elisa Penagina, Dynamo Dj Bike renderà l’atmosfera magica con performance di Leo Fresco, dj produttore di Città di Castello. La consolle del DJ sarà alimentata dall’energia scaturita dalla pedalata di una bicicletta collegata a una dinamo, tutto illuminato dalle lampade di William Raffredi, elementi d’arredo, ma anche mensole e librerie. Per finire la moda con la donna di Gian Marco Iannello, non convenzionale, fuori dagli schemi.

SEGNALAZIONE/2 -
Una Live  Exhibition  per presentare  la prima collezione di borse disegnate dall'artista italiano Aleandro Roncarà, eclettico protagonista di un'evoluzione contemporanea della pop art verrà presentata il 14 aprile al Nhow Hotel di via Tortona 35. La collezione, ideata, prodotta e distribuita da Progetto Marchi Moda, reinterpreta all'insegna dell'ironia cara alla pop art alcuni tra i modelli cult delle maison di moda, ma anche cartelle professionali dall'aspetto apparentemente rigoroso, vivacizzate e rese davvero uniche dalle grafiche, in versione micro e macro, di IHO (nome d’arte di Aleandro Roncarà). Dalle18 alle 22 l'allestimento sarà un percorso attraverso le diverse forme nelle quali si esprime la creatività di Aleandro Roncarà e la location sarà impreziosita dai quadri dell’artsta, che, faranno da sfondo alla collezione di accessori. Non manchera' la poltrona, firmata sempre da Roncarà, espressione della filosofia creativa di Pop.On, struttura barocca, che si contrappone alle grafiche colorate e vivaci che ne smorzano i toni austeri e si propone come un oggetto ironico e, ovviamente, di uso comune, realizzato con fusto in legno massello intagliato a fresa controllo numerico, doppia laccatura lucida a forno, imbottitura in gommapiuma ad alta resistenza.

di Il Gatto e la Volpe

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog