Cerca

La Milano rossa targata Pisapia dedica una piazza a Berlinguer

Il Comune: avviato l'iter, intitolazione entro la fine del 2012. L'anno scorso, la Moratti aveva dovuto rinunciare a via Craxi

La Milano rossa targata Pisapia dedica una piazza a Berlinguer

A sinistra già esultano: Milano, la città dove fino a qualche mese fa si dibatteva della dedica di una strada all'ex leader socialista Craxi, entro fine 2012 avrà una piazza intitolata a Enrico Berlinguer, storico numero uno del partico comunista italiano. Su Craxi, Albertini prima e la Moratti poi, aveva dovuto mollare il colpo in seguito al bailamme di proteste che la sinistra eva inscenato a Palazzo Marino e nelle strade, come a Roma Alemanno sta avendo i suoi grattacapi per sdoganare il nome di Almirante nella toponomastica della capitale.

Nel capoluogo lombardo, la petizione online per dedicare una via a Berlinguer era cattata lo scorso mese di luglio, all'indomani della vittoria arancione di Pisapia alle comunali milanesi. E l'assessore comunale all'Urbanistica, Ada Lucia De Cesaris, conferma: "L'iter per la via è stato avviato". La richiesta all'ufficio toponomastica comunale è stata depositata. Sarà in periferia, sicuramente fuori da Area C. Un altro segnale che i compagni si sono presi la città. A destra imparino come si fa, altro che polemiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    11 Gennaio 2012 - 11:11

    Adesso si dedicano piazze a personaggi equivoci che fino all'altro ieri prendevano soldi dagli amici loro Russi.A quando piazza Pol Pot?

    Report

    Rispondi

  • intollerante

    10 Gennaio 2012 - 17:05

    Ditemi cosa ha fatto questo qua per meritarsi una piazza più di altri, a parte imboscare finanziamenti provenienti dai ricchi compagni e assassini russi

    Report

    Rispondi

blog