Cerca

Dopo il restauro da due milioni Galleria già zeppa di crepe

I lavori erano terminati appena poche settimane fa. Le fessure aperte dal freddo. Il Comune di Milano: "I tecnici le stanno mon itorando"

Dopo il restauro da due milioni Galleria già zeppa di crepe

Il freddo ha aperto crepe nella pavimentazione della Galleria Vittorio Emanuele di Milano, da poco completamente restaurata con lavori costati due milioni di euro. Secondo quanto reso noto dall’assessore ai Lavori pubblici del Comune, Lucia Catellano, "le fessure apparse sulla pavimentazione della Galleria non destano alcuna preoccupazione dal punto di vista strutturale. I tecnici del Comune le stanno monitorando attentamente, effettuando tutti i rilievi necessari, sia strumentali sia termografici, per predisporre le soluzioni tecniche più opportune".

Secondo quanto spiegato dall’assessore "si tratta di un fenomeno dovuto anche al freddo e non nuovo, visto che le fessure si trovano negli stessi punti di quelle esistenti prima del restauro e hanno andamento analogo. A differenza di queste ultime, però, le crepe attuali hanno una dimensione di gran lunga inferiore". In particolare, l’origine delle fessurazioni è da ricercare nelle modalità costruttive della pavimentazione che è priva di giunti strutturali; su di essa quindi si scaricano inevitabilmente le tensioni superficiali indotte da piccoli movimenti degli edifici, dalle vibrazioni e dalle forti escursioni termiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    03 Febbraio 2012 - 11:11

    temo che i lavori siano stati fatti all'insegna del risparmio.E questi sono i risultati.Adesso per rimetterlo a posto devono spenderci sopra altri soldi....NOSTRI.Le aste al ribasso,dove un osso è poco e tanti sono i cani che se lo contendono,servono sempre a trarne il vantaggio di uno..Mi piacerebbe sapere quanto si ' fregato il ...... mazzettiere.Dai che a pensare male ci si azzecca sempre.D'altronde siamo in Italia..o no?

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    02 Febbraio 2012 - 12:12

    Le fessurazioni nelle pavimentazioni sono un fenomeno fisico dovuto alla dilatazione dei materiali con la differenza di temperatura e sono sempre esistite. Quindi, bastava creare ogni tot metri lineari dei giunti strutturali e questi non sono una novità, sono anch'essi sempre esisititi come le fesurazioni. Forse che al comune di Milano che è il più importante d'Italia non ci sono dei tecnici che conoscono queste norme basilari, conosciute dai nostri capimastri da sempre ? (Forse però solo da quelli di una volta). Aih.aih, mi sembra che di questi tempi non ci sia più serietà in niente, politica, magistratura, scuola, tutto va a catafascio, anche le costruzio che erano il cavallo di battaglia degli Italiani.

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    02 Febbraio 2012 - 10:10

    e' lo sport nazionake che vede i politici in prima fila: papparsi tanti soldi pubblici e chi se ne frega delle gallerie. Pero' la crepa si vede, e noi che possiamo fare? sputtanarli e poi? che cambia? altri soldi pubblici per le case che i politici comprano all'estero o nei centri delle piu' belle citta' Italiane. Sempre a finire alle case, sempre case, coi soldi nostri.

    Report

    Rispondi

blog