Cerca

Milano, sgominata baby gang sudamericani: 25 arresti

Maxi-operazione in Lombardia: fermati giovani tra i 16 e i 28 anni, 8 minorenni, due donne per tentati omicidi e rapine

Milano, sgominata baby gang sudamericani: 25 arresti

Gli agenti del Commissariato Mecenate di Milano hanno eseguito, stamattina, le ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei 25 sudamericani, di età compresa tra i 16 e i 28 anni (8 minorenni, due le ragazze) ritenuti responsabili di tentati omicidi, rapine e risse tra le bande giovanili. L’operazione ha visto coinvolte le province di Milano, Bergamo, Piacenza, Vercelli, Varese e Monza Brianza.

L'attività di indagine, coordinata dalla Procura e dal Tribunale per i minorenni, è iniziata dopo il tentato omicidio di un 16enne, all’esterno della discoteca Secreto di via Boncompagni, avvenuto il primo ottobre scorso. Si trattava di una vendetta per l'aggressione subita, il giorno prima, alla fermata metropolitana   Cimiano, da un affiliato alla 'pandillà dei Neta. Una vendetta che ha scatenato la guerra tra gang con aggressioni e tentati omicidi quali, ad esempio, quello avvenuto il 21 novembre scorso in via Torino, dove un appartenente alla banda Ms13 è stato aggredito con una mannaia da un rivale dei Neta.

A Natale, alla discoteca 'The Loft', un appartenente ai Trebol è stato assalito con un machete e gravemente ferito (80 punti di sutura). Il 29 gennaio scorso, invece, alla stazione metropolitana   Missori, c'è stata una violenta rapina ai danni di un ragazzo, compiuta da alcuni affiliati alla Ms13 e alla New York.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Il_Presidente

    11 Febbraio 2012 - 22:10

    i loro problemi se li risolvano a casa loro, fuori tutti dall'Italia, tutte le intere famiglie di chiunque commetta un qualsiasi reato. Teniamo solo quelli onesti e tranquilli che già portano inflazionamento salariale, scrocco di case popolari e welfare, deflusso di moneta tramite le rimesse, svalutazione dei quartieri dove si assembrano... Oppure forse non possiamo fare così, perchè per i soliti babbei xenofili latinos violenti, africani scrocconi e nullafacenti, gentaglia dell'est ubriacona, zingaraglia ladra ecc ecc sono "LINFA VITALE".

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    08 Febbraio 2012 - 09:09

    Questi pargoletti che si fregiano di nomi altisonanti tipo"Todo locos,latinos 3M"ecc.."avranno pure una famiglia alle spalle.Benissimo e fino a qui ci siamo.Prima carcere fino all'ultimo giorno,poi impacchettare tutto il clan e rispedirli al paese loro.Come minimo ci leviamo dalle palle almeno 500 persone in una botta sola.Manca solo la legge.

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    08 Febbraio 2012 - 00:12

    tra di loro lasciateli fare.Piu se ne ammazzano e meno ne restano in questo disgraziato paese.Il resto?Camere a gas e forni crematori.Come ai vecchi tempi.

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    07 Febbraio 2012 - 22:10

    Mi auguro che questi bravi ragazzi vengano scarcerati al più presto. Legislatori , magistrati , datevi da fare l'Italia li aspetta ancora in strada per continuare indisturbati a delinquere. Consiglio : mandateli intanto a casa di Napolitano , sicuramente ha una casa grande per poterli ospitare, è mano d'opera qualificata, non possiamo lasciarceli scappare!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog