Cerca

I cani killer di Milano? Vengono da campo rom

L'Associazione Canili: "Altre aggressioni segnalate prima". Caccia con bocconi anestetici al branco che venerdì ha sbranato un pensionato

I cani killer di Milano? Vengono da campo rom

Cosa ci fa un grosso branco di cani randagi affamati alla periferia di Milano, in un'area fortemente urbanizzata? Viene da un campo nomadi. A spiegare l'incredibile fine di Gaetano Gnudi, il pensionato ultrasettantenne sbranato venerdì in zona Muggiano, alla periferia sud-occidentale del capoluogo lombardo, è l'Associazione Canili: per la onlus, quella di Gnudi è stata "una tragedia annunciata, non era certo la prima aggressione e lo si sapeva. Quei cani ci erano già stati segnalati e come a noi anche ai vari enti, Comune e Asl inclusi". Secondo l’associazione "a Milano vi sono molti campi rom e in questi campi vi sono molti cani, ogni femmina va in calore ogni 6 mesi, da ogni accoppiamento nascono circa 10 cuccioli, calcolando che un cane vive in media 15 anni, il numero ipotizzato di incremento dei cani è spaventoso". Si tratta di animali che vivono in condizioni aberranti, "spesso maltrattati, lasciati allo stato brado; che vivono in branco e che difendono il loro territorio, non sono sterilizzati, con il risultato che lo stato psicologico di questi cani è davvero provato".

La Asl conferma di aver ricevuto segnalazioni di animali vaganti. Nella zona dove si è consumata l'aggressione, la caccia al branco continua attraverso l'impiego di bocconi anestetici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianko

    21 Luglio 2013 - 09:09

    scrivi ".. meglio la 22....precisa,silenziosa,indolore..." sì contro un cagnolino può funzionare.. con un rotweiler ci vuole un 357 M (da usare anche contro i loro padroni)

    Report

    Rispondi

  • rebaldo

    19 Giugno 2013 - 19:07

    io invece sono stato aggredito in casa e segnatamente il mio gatto,da un cane con il collare a scariche elettriche. l'animale sfuggito? al padrone ha ucciso il gatto e io ho ucciso il cane. risultato: revocato il porto d'armi e tutte le armi confiscate. in casa avevo anche i miei due nipotini di 5 e 7 anni!!!!! viva l'italia!

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    08 Marzo 2012 - 19:07

    Una notte,sentendo gridare corro di sotto e trovo l'esterno che era arrampicato sulla porta con 4 cani di grossa taglia che lo volevano sbranare.Ho preso l'estintore e li ho innaffiati per bene in faccia...Poi li ho beccati per bene con le bistecche le notti successive.A Pisa,non ti dico in che czz di posto ero.Tra albanesi,zingari,mignotte,cani,rumeni,arabi,l'operatore esterno di notte girava con il collega e il fucile da caccia a spalla.La sala controllo blindata....A volte pensavo di essere a lavorare a Beirut nella centrale termica dell'Enel.Cose inaudite.

    Report

    Rispondi

  • Il_Presidente

    08 Marzo 2012 - 14:02

    e bisogna fare pure presto, prima che altre vittime umane paghino per questo maledetto animalismo talebano che vede il randagio come intoccabile e sacro più delle vacche. "Grazie" anche ai babbei che portano avanzi di cibo e piattini vari per strada per nutrirli e favorirne la riproduzione. Degrado, puzza, insicurezza... sempre più zone delle città sono piene di randagiume ringhiante e pericoloso. Abbattere e subito.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog