Cerca

Pisapia alla canna del gas vuole privatizzare la Galleria

Accordo vicino con Altagamma, l'associazione dei big del lusso: il Comune cederebbe il 49% dello storico edificio milanese che vale un miliardo

0
Pisapia alla canna del gas vuole privatizzare la Galleria
Visto il fabbisogno di cassa, il Comune di Milano sta studiando il modo di valorozzare la storica Galleria Vittorio Emanuele. E dopo aver alzato gli affitti delle attività commerciali, avrebbe ora trovato uno sponsor in Altagamma, l'associazione che riunisce i big del lusso. Il sindaco Giuliano Pisapia, la prossima settimana incontrerà il presidente di Altagamma, Santo Versace, per approfondire i termini dell'accordo. L'ipotesi è quella che Palazzo MArino mantenga il 51% del bene che è inalienabile. Mentre ai marchi del lusso interssati andrebbe il 49%, attraverso la creazione di una fondazione o di una newco. Per il Comune, l'accordo significherebbe l'entrata in cassa di una cifra importante, visto che il valore economico della Galleria è stimato in circa un miliardo di euro.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media