Cerca

Dopo la figuraccia

Mondiali, Italia-Costa Rica Prandelli: "Ecco perchè abbiamo perso"

29
Mondiali, Italia-Costa Rica Prandelli: "Ecco perchè abbiamo perso"

Tutta colpa della squadra. Cesare Prandelli non riconosce le sue colpe e punta il dito contro la sua squadra. "Non siamo mai riusciti a liberare un giocatore sugli esterni. Eravamo troppo lenti nell’uscire dalla morsa della Costa Rica, abbiamo avuto due possibilità e le abbiamo mancate, coi ‘se’ e i ‘ma’ non si fa nulla. La verità è che dopo il gol subìto non abbiamo più fatto un tiro in porta. Sarebbe bastata un’opportunità per rientrare, non ci abbiamo creduto abbastanza, dobbiamo farlo di più. La Costa Rica è una squadra molto organizzata, in un girone che sapevamo essere davvero difficile. Le nazionali americane stanno meglio, sono più reattive, ma non è stato il caldo a condizionarci. Niente scuse, conosciamo da tempo il calendario e gli orari".

I colpevoli - Poi Prandelli, che gira a largo da un mea culpa, rincara la dose: "Non mi sento tradito dai miei giocatori, ma abbiamo perso troppe palle filtranti e nei contrasti – puntualizza Prandelli -. E i tre giocatori offensivi che ho inserito nel secondo tempo non sono serviti. Dobbiamo migliorare nella velocità di recupero palla, accorciare e andare in dieci a riprendere il possesso il più velocemente possibile. Ho visto molti giocatori stanchi, non solo Pirlo. Ma avremmo dovuto sopperire con l’ordine e le distanze tra i reparti, perché se ti allunghi non recuperi le forze. I movimenti senza palla delle punte fanno parte del mio impianto di gioco, Balotelli si è mosso bene nel primo tempo, mentre nel secondo non abbiamo mai trovato l’uomo che potesse servirlo". Insomma il ct scarica le responsabilità sugli azzurri, ma il colpevole numero uno è lui: Cesare Prandelli.

 




 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • biemme

    25 Giugno 2014 - 00:12

    Balotelli, il nostro super-campione si è mosso? Non me ne sono accorto. Forse ho visto un'altra partita. In quella che ho visto io forse la formazione l'aveva fatta la Boldrini.

    Report

    Rispondi

  • Arrennegau

    21 Giugno 2014 - 18:06

    Prandelli ormai è un politico. Essendo amico/compagno del giullare Renzi, cercherà di vincere solo con gli inciuci, grazie al volere/potere, del il suo capo Renzi Buffon i. (Compreso il portiere) Dove sono andati a finire i meriti e le competenze ? E ora di smetterla, con questi cattocomunisti di Merda, in ogni luogo e, in ogni dove

    Report

    Rispondi

  • Imbriani

    21 Giugno 2014 - 16:04

    Cesare Prandelli ha messo in campo una squadra che non rispecchia la migliore rosa del momento. Personalmente avrei confermato Sirigu in porta, Insigne, Immobile, Verratti, Darmian, Cerci, lasciando in panchina Pirlo, Balottelli, Cassano. Avanti i giovani che combattono e vogliono mettersi in mostra.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media