Cerca

Il caso

Nazionale, scintille sul volo tra Buffon e Cassano

Nazionale, scintille sul volo tra Buffon e Cassano

L'ultimo retroscena sulla tormentata spedizione azzurra in Brasile arriva direttamente dal volo che ha accompagnato la squadra a Milano questa mattina. Mancano pochi minuti all'atterraggio. Sull'aereo c'è una strana atmosfera. I giocatori fingono tranquillità e soprattutto spirito di gruppo. Basta un motivetto canticchiato da Buffon a riaccendere il botta e risposta tra gli azzurri. Questa volta nel duello non c'è Balotelli. A "cantarsele" sono Buffon e Cassano. Come detto, il portiere della nazionale canta una strofa del brano Maracanà del rapper Emis Killa: "Lontano dalla Grande Mela, c'è un piccolo uomo in favela".

"Ti prendo a schiaffoni" - E così dopo aver ascoltato lo show di Buffon, come appare in un video di Repubblica.it, Cassano surriscalda subito l'ambiente. Lo guarda e afferma: "Tu uscivi da là, eh.... (dalla favela, ndr)". A questo punto Buffon fulmina Cassano: "Attento che c'è una videocamera", quasi un avvertimento, recepito da Fantantonio che si gira furtivo per guardarla, come se temesse che la situazione potesse trascendere. Poi il portiere replica: "Sei uno scriteriato, ti darei degli schiaffoni". Il siparietto corre sul sottile filo del dubbio: scherzano? O forse non scherzano? Di sicuro non raccoglie i sorrisi del resto del gruppo. Segno che probabilmente i due, se non ci fosse stata "quella videocamera" individuata da Buffon, forse avrebbero regolato qualche conto in sospeso...


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tescoma2012

    28 Giugno 2014 - 01:01

    La realtà è che ormai i calciatori italiani sono tutti pieni di soldi ma soprattutto di vizi, dato che hanno perso la serietà in allenamento e sul campo di gioco quando c'è da tirare fuori gli attributi. Pensano esclusivamente a incassare e a divertirsi viziosamente. Dei risultati e delle vittorie se ne fregano. E i cosiddetti "senatori" non sono da meno: appagati da vittorie e denaro.

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    27 Giugno 2014 - 19:07

    tutte scuse: la verita' e' che i nostri giocatori sono scarsi e gli altri sono piu' bravi. Quindi trovano scuse per mandare l'attenzione altrove: invece parliamo di come sanno giocare al pallone: visto come sono bravi quelli del costarica? Visto? parlassero di studiare per diventare bravi come loro invece di sparare cazzate sulle colpe di altri.

    Report

    Rispondi

  • Joachim

    27 Giugno 2014 - 11:11

    Eh va beh'........ c'è peggio nella vita...!!!!!!!!!!!!!!!! Piantateli di drammatizzare,tutta l'Italia sapeva che sarebbe finita così.Calciatori/giornalisti/idioti e parassiti della F.C e spettacolo. In Italia ci sono 7 m. di disoccupati, gente alla fame costratta ad abbandonare bambini, suicidi, terremoti, alluvioni , naufragi, pede'put/politici ladri/d.p alle stelle!!!!!

    Report

    Rispondi

    • s.abetini

      27 Giugno 2014 - 15:03

      Hai ragione in tutti i sensi, ma io amo il calcio e ho giocato per 30 anni e difficile liberarsene e penso che persone come me , possano un po' lamentarsi della nostra Italia ,dopo tutto i soldi che sborsiamo sono i nostri, e per lo meno lamentiamoci se non vengono sfruttati bene. Scusa non ho niente contro te, anzi rispetto il tuo commento ma lascia commentare a chi vuole farlo per il mondiale!!!

      Report

      Rispondi

  • keko70

    27 Giugno 2014 - 11:11

    Grande Gigi: però gli schiaffoni daglieli davvero, se li meritano tutti, sia Balotelli che Cassano. Prima del Mondiale dicevo sempre a chi pensava in grande: "ma dove si vuole andare con Balotelli e Cassano in attacco e Prandelli (il prete) come mister?". I giornali vi hanno gonfiato di caxxate e i babbei ci hanno creduto: come a calciopoli, l'inizio della distruzione del calcio italiano.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog