Cerca

Ottavi

Mondiali, il Brasile passa ai quarti solo ai rigori 4-2 contro un Cile sfortunato

0
Mondiali, il Brasile passa ai quarti solo ai rigori 4-2 contro un Cile sfortunato

Passa il Brasile ai rigori contro un Cile scatenato che ha costretto i favoritissimi carioca alla lotteria del dischetto per passare il turno. 4-3 il risultato finale, 3-2 al netto del tempo regolamentare chiuso sull'1-1. Fatale per il Cile l'errore al primo tentativo di Pinilla e il successivo di Sanchez. Comandano le emozioni sin dall'inizio, in una partita giocata senza veri cali di ritmo. La prima vera occasione per il Brasile è al 5' con Marcelo che da fuori area prova un sinistro potente sullo spunto dalla bandierina di Hulk, il portiere cileno Bravo ferma in due tempi. Cinque minuti dopo Vargas è servito da Sanchez in area, l'11 cileno cade e l'arbitro Webb lascia correre. Stessa decisione due minuti dopo quando a reclamare il rigore è il Brasile con Hulk toccato vicino la porta da Isla. Il vantaggio carioca arriva al 18' quando David Luiz devia in porta un calcio d'angolo di Neymar, niente di spettacolare, ma una bella botta per i cileni. Spingono allora Vidal e compagni finché al 32' vargas ruba palla sulla destra, Sanchez è pronto a ricevere in area e mandare la palla alle spalle di Julio Cesar. Si va all'intervallo in parità sull'1-1 con il Cile vicinissimo con Sanchez a strappare anche il vantaggio.

Beffa carioca - Nella ripresa a gara riaperta lo spettacolo prosegue intenso. Da subito è Neymar a cerca lo sfondo da sinistra, fermato solo da Isla. Risponde al 49' Vargas al quale si oppone Julio Cesar da terra aiutato da David Luiz. E poi la beffa al 55' per il carioca Hulk che in volata sulla destra insacca in rete e corre a esultare verso la bandierina: Webb spegne tutti gli entusiasmi di casa e ammonisce il giocatore che si era portato la palla in avanti aiutandosi con la mano. Il ct Sanpaoli non ha nessuna intenzione di chiudere i suoi in difesa, al posto di Vargas al 57' fa entrare Gutierrez e a tempo quasi scaduto farà uscire un dolorante Vidal per un'altra punta, il cagliaritano Pinilla. Nel mezzo una carrellata di occasioni per Neymar, vicino al gol di testa.

I supplementari - Alla prima gara di ottavi del Mondiale brasiliano si sfora ai supplementari per conoscere chi passa il turno. E si capisce subito che non ci sono sconti in campo per la stanchezza, Jo entra a gamba tesa su Bravo che stava uscendo, Webb lo punisce col giallo. Sfuma 3' dopo l'occasione per Neymar lanciato in rete, ma con un'azione fallosa. Al 103' Hulk impegna Bravo con una bordata dal limite, il portiere para, ma il Cile è ormai chiuso nella sua metà campo. Nel secondo tempo supplementare la scarsa lucidità apre la strada a un gioco sempre più spezzettato e ricco di lanci lunghi. Diaz ci prova dalla distanza, mandando fuori. Il Brasile assedia, ma il Cile si difende senza mezze misure, anche con entrate dure come quella su Neymar. A tempo quasi scaduto Pinilla dal limite stampa il pallone sulla traversa che vibra finché Webb non fischia la fine per decidere la gara ai rigori.

Il fotoracconto della partita
guarda la gallery

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media