Cerca

L'intervista

NERVO, le sorelle d'oro della dance: "Guetta superstar anche grazie a noi. Abbiamo dato picche a Madonna ma..."

0
NERVO, le sorelle d'oro della dance: "Guetta superstar anche grazie a noi. Abbiamo dato picche a Madonna ma..."

Il sole di Ibiza è sempre rovente. E la zona di Playa d'en Bossa è un agglomerato di sorrisi. L'oggetto del desiderio, per nababbi e non solo, qui si chiama Ushuaïa Beach Hotel. Quello col gigantesco palco in stile Miami, le camere che si affacciano sul club e l'oramai celeberrima Ushuaïa Tower da cui puoi vedere ogni scorcio di un'isola che non dorme mai. E' lunedì pomeriggio, c'è il party di David Guetta, e come sempre suoneranno le australiane NERVO, ossia le sorelle più brave ma pure le più amate, le più sexy e le più scatenate dell'Edm. Saranno fuochi d'artificio. Sarà una di quelle feste che non riesci nemmeno a ricordare. "Che poi sono le migliori in assoluto", confessano Miriam e Olivia allargando un sorriso grosso così.

A Ibiza quest'anno suonate anche al Pacha con Steve Aoki. Cosa rappresenta per voi quest'isola?
"Diciamo che è un po' la nostra patria spirituale".
Quale altre città nel mondo offrono party di livello?
"Ci sono tantissime città completamente folli in America, ad esempio quella universitaria di Saint Louis. Chi l'avrebbe mai detto...".
E Las Vegas dove la mettiamo?
"Hai ragione. Ci affascina molto. Facendo le dj, la cosa che più amiamo è quell'atmosfera di festa che si respira 24 ore su 24".
Mentre il club dell'estate 2014 qual è? 
"Il Paradise di Mykonos, amore a prima vista. Ma ce ne sono davvero tanti. L'Amnesia e l'Ushuaïa qui ad Ibiza, ad esempio, sono dei grandi locali". 
Suonate in tutti i festival: qual è il vostro preferito in assoluto?
"E' difficile sceglierne uno. Probabilmente il Tomorrowland o l'EDC Las Vegas".
Se Guetta è diventato Guetta, in fondo lo deve pure un po' a voi, visto che in When The Love Takes Over, il pezzo della svolta, c'è il vostro zampino.
"Certo, però pensiamo che Guetta fosse comunque destinato al successo, con o senza di noi. Aver fatto parte della sua storia resta un grande privilegio".
You're gonna love again doveva cantarla addirittura Madonna.
"E poi abbiamo deciso di tenerla per noi...".
Ma mai dire mai...
"Con una come Madonna ci piacerebbe senz'altro lavorare sulla traccia giusta".
La sintonia tra voi e R3hab non manca visto che Revolution ha avuto un successo enorme e Ready For The Weekend esce a giorni ma è già prima nella Buzz Chart di DMC World Magazine.
"Lui è uno dei nostri migliori amici nel mondo del music biz. E' un bravo ragazzo e ha un gran talento".
Degli altri colleghi, invece, che ci dite?
"Borgore è simpaticissimo. Alex dei DVBBS è completamente pazzo. Tiësto è un animale da party. Invece Martin Garrix è il ragazzo più dolce del mondo".
Per Don't Break My Heart avete collaborato con Marco Lys. Chi sono i dj producer italiani che seguite con attenzione?
"Ci sono tantissimi dj italiani di talento. Siamo amiche di Benny Benassi, Lys e, ovviamente, amiamo Marco Carola. Alex Kenji e Federico Scavo, poi, oltre ad avere un gran talento, sono dei ragazzi meravigliosi".
Le origini triestine, insomma, non mentono...
"E' vero, amiamo il pubblico italiano. L'energia di ogni vostro party è sempre a un livello superiore".
Le vostre produzioni sono molto remixate, ma voi di remix ne realizzate pochi...
"Abbiamo fatto un paio di remix quest'anno, uno per Beyoncé e l'altro per Cyndi Lauper. Ma di solito cerchiamo di sfruttare il nostro tempo per lavorare su produzioni nostre".
E dell'album di debutto che ci dite?
"Dovrete pazientare ancora un po'... Ci saranno tanti artisti speciali nel nostro disco e il solo pensiero di darlo alle stampe già ci eccita".
Siete dj, produttrici, cantanti, autrici (tra gli altri, per Ke$ha, Kylie Minogue e Pussycat Dolls) e anche nei vostri singoli collaborate con altri artisti.
"Dalle collaborazioni si impara sempre qualcosa di nuovo e ogni volta si riescono a cogliere sfumature diverse. Lavorare con cantanti soul come Beverly Knight o Cookie, per esempio, è stato un grande piacere, loro sono state per noi una grande fonte di ispirazione".
Avete mixato un doppio cd per un colosso come Ministry Of Sound, che è il sogno di tutti i dj del mondo.
"NERVO Inspired è stata una grande esperienza ed è stato divertente fare un viaggio nel tempo. La musica house si è evoluta tantissimo rispetto a quando abbiamo cominciato ad ascoltarla e questo doppio cd ci ha fatto notare quanto i nostri gusti siano cambiati".
Quale sarà la next big thing nell'Edm?
"La speranza è che l'Edm vada avanti ancora per molto, per la musica e per l'energia che dà alla gente. Comunque, il livello delle produzioni sale, tutto diventa più grande, più importante. Un passo non da poco potrebbe essere l'elemento live negli spettacoli dei dj".
E' giusto che un top dj guadagni cifre astronomiche?
"Secondo noi, sì. I dj fanno divertire le persone e vanno retribuiti come tutti gli altri".
In Like Home parlate di una persona speciale, l'unica in grado di farvi sentire come a casa in qualsiasi posto vi troviate...
"Certo, l'amore in fondo è proprio quello, no?". 
Ma ora un fidanzato ce l'avete?
"Dobbiamo ancora trovare degli uomini che siano di supporto, che ci capiscano".
Intanto avete i vostri fan, che sono i più fedeli del mondo...
"Ci pensiamo ogni giorno e la cosa ci fa andare avanti, per noi sono un po' come una guida. Oltre che fedeli, i nostri fan sono assolutamente i migliori!". 
Se tutto ciò un giorno dovesse finire, tornereste a fare le modelle?
"Anche in quel caso la musica resterà la nostra ancora, il nostro punto di riferimento".
Domanda un po' introspettiva: chi sono le NERVO?
"Le NERVO sono due sorelle che stanno vivendo un sogno".

di Leonardo Filomeno
@l_filomeno

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media