Cerca

Autunno caldo

David Guetta, Avicii e Calvin Harris: nuovi album e nuove hit, la sfida dei re della dance

David Guetta,  Avicii e Calvin Harris: nuovi album e nuove hit, la sfida dei re della dance

Calvin Harris non ne sbaglia una. David Guetta punta deciso a una svolta. Avicii sta per tornare alla ribalta. Per farla breve, tre pesi massimi della console sono pronti a sfidarsi a colpi di nuovi album e collaborazioni di peso. In che direzione andranno? E soprattutto, riusciranno a portare una ventata di aria fresca in un filone statico e inflazionato come quello della EDM? I presupposti ci sono. Vediamo cosa bolle in pentola.

Gli amici big di Calvin Harris - Scatenato. E' questo l'aggettivo giusto per Calvin Harris. Con la pregevole Blame feat John Newman, il musicista e dj scozzese è finito subito al numero 1 su Spotify ed è ancora nella Top 3 dei più ascoltati. Sempre qui, l'ex di Rita Ora ha toccato (e superato, visto che viaggiamo per i 185) quota 160 milioni di ascolti in 3 mesi con Summer. Oltre ad aver raggiunto il primato di artista più ascoltato nel Regno Unito con un miliardo complessivo di riproduzioni. Nonostante Blame sia uscita solo un mese fa, è in arrivo una nuova canzone, Slow Acid, il cui video è diretto dal fido Emil Nava. E nella serratissima tabella di marcia c'è pure il suo quarto album, Motion, che in Italia esce il 4 novembre. Ieri, a social unificati, titoli dei brani e rosa dei featuring: da Gwen Stefani alle HAIM, dagli Hurts a Ellie Goulding, fino a colleghi come Ummet Ozcan o R3hab. E come sempre ci sarà spazio per il Calvin Harris "cantante".

Quel geniaccio di Guetta - Le mosse di David Guetta restano geniali. Anche senza l'ex moglie. Il dj producer francese è stato tra i primi a riproporre gli anni '90, sedotti e osannati in Play Hard, She Wolf, Sweat o Delirious. Quindi tornati in voga e prontamente abbandonati col nuovo singolo Dangerous feat. Sam Martin, che è pop al 100% e ha suoni e atmosfere che richiamano curiosamente il 1984 degli Alphaville e non solo. Con buona pace di chi le virate le fa a metà (vedi Tiësto) o di chi pensa che nella vita di un dj debba esserci solo la cassa in 4/4, dimenticando parentesi importanti come quelle di Paul Oakenfold (Starry Eyed Surprise) o X-Press 2 (Give It). Il nuovo album di Guetta si intitola Listen e da noi esce il 25 novembre. A Billboard, circa un mese fa, l'artista parigino spiegava che sarà un disco "completamente diverso da qualsiasi cosa abbia fatto, ecco perché ci ho messo tre anni a farlo". Dichiarazioni che da ieri, con il pop di buona fattura di Dangerous, rimbombano con forza nella mente di tanti.

Rock, country e Avicii - Stories, il secondo album di Avicii, uscirà nel 2015. Dopo tanto country, spazio a influenze rock e a featuring prestigiosi: dall'amico Chris Martin dei Coldplay (per cui Avicii ha prodotto la sognante A Sky Full Of Stars) a Serj Tankian dei System of a Down fino a Billie Joe Armstrong dei Green Day. Il ragazzo di Stoccolma è in convalescenza e pare stia finalmente risolvendo i suoi problemi di salute. Intanto scalda i motori col primo singolo The Days, dove a fare da contrappeso a un sound forse ormai troppo riconoscibile c'è comunque la voce di un Robbie Willams in forma smagliante. Chiudiamo con una curiosità: Wake Me Up, con 289 milioni e passa di riproduzioni, resta una delle canzoni più ascoltate di sempre su Spotify. Riuscirà l'inedita coppia a bissare un risultato così importante?

di Leonardo Filomeno
@l_filomeno

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog