Cerca

L'iniziativa del musicista David Lowery

Spotify, class action per violazione dei diritti d'autore: chiesti 150 milioni di dollari

0
Spotify, class action per violazione dei diritti d'autore: chiesti 150 milioni di dollari

Il musicista David Lowery, frontman del gruppo alternative rock Camper Van Beethoven, ha presentato al tribunale di Los Angeles una class action contro Spotify, chiedendo un risarcimento da 150 milioni di dollari per presunte violazioni sui diritti di autore. La rivista Billboard spiega che il musicista afferma che il servizio di streaming abbia diffuso musica protetta da copyright, senza pagare all'autore i diritti commerciali. Lowery (che in passato si era scontrato anche con la radio in streaming Pandora) ritiene che la class action sia motivata dal fatto che il numero di autori di musica danneggiati da Spotify non è noto. Il servizio online ha circa 75 milioni di utenti in tutto il mondo.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media