Cerca

La classifica

Madonna, un tour da nababbi: è la popstar che ha incassato di più

Il suo MDNA Tour è stato un successone: 305 milioni intascati tra biglietti, merchandising e dvd. Ma la Ciccone non era finita?

2
Madonna, un tour da nababbi: è la popstar che ha incassato di più

di Leonardo Filomeno

Un miliardo di dollari in cassaforte per Madonna. E, soprattutto, l'ingresso nel ristretto club dei Paperon de' Paperoni in carne ed ossa, e cioè gente come Bill Gates o Oprah Winfrey. Un'entrata, la sua, che sta lasciando il segno, visto che è la prima popstar donna ad aver raggiunto un primato del genere. A lanciare la bomba sono stati quelli di Women's Wear Daily, secondo cui il già importante portafogli dell'ex material girl sarebbe diventato ancora più robusto proprio grazie agli incassi dell'ultima criticatissima tournée.

Da maggio a dicembre, infatti, gli stadi erano così vuoti che Billboard, la bibbia della musica, ha proclamato l'MDNA come il tour più redditizio del 2012: dietro di lei, il boss Bruce Springsteen e Roger Waters. L'incasso, che s'aggirerebbe attorno ai 305 milioni di dollari lordi, ha dunque spinto quelli di WWD a fare qualche calcolo. Ed ecco che a questa cifra sono stati aggiunti quei 75 milioni incassati con gli articoli smerciati durante gli 88 show (quasi sempre sold out), i 10 ottenuti dalla vendita di dvd e dai diritti tv e, ovviamente, il resto del patrimonio della cantante 54enne, che in banca aveva già un conto bello cicciotto, qualcosa come 700 milioni.

Insomma: il miliardo sarebbe stato raggiunto sommando al patrimonio dell'artista i cospicui introiti del tour e le entrate di mille e più attività parallele che la nostra Material Mum ha saputo lanciare e portare al successo grazie ad innegabili e invidiabili doti imprenditoriali. Ad elencarle tutte quante si fa notte. Basta citare il profumo Truth Or Dare, che sempre lo scorso anno le ha fatto mettere in cassa qualcosa come 60 milioni. Ci sarebbero poi i 10 dell'accordo con un noto brand di vodka e altri dieci per la linea d'abbigliamento Material Girl. O i contratti con la bevanda della salute Vita Coco e una linea di lingerie che piomberà prestissimo sugli scaffali dei magazzini statunitensi Macy's. Per non parlare della catena di palestre Hard Candy aperte a Sidney, Mosca o Santiago e, dal prossimo 26 maggio, pure nella nostra Capitale, proprio davanti al Colosseo.

Solo un anno fa, forse esagerando, si parlava di declino totale per Madonna. Dischi, si diceva, non ne vende più. E siamo d'accordo: MDNA non ha fatto questo granché, ma le vendite non all'altezza dei lavori precedenti non dovrebbero comunque costituire una tragedia assoluta. Più che altro, adesso fanno un po' sorridere frasi del tipo: "Per il tour trema e avrà bisogno di un amore della Madonna". Troppa fretta e troppi corvi in giro... Qui, inutile negarlo, qualcosa che trema c'è ancora. Sono gli stadi che ha riempito. E i polsi di chiunque provi a immaginare di avere un conto in banca così.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blanks

    01 Aprile 2013 - 11:11

    non chiamiamola Madonna,non continuiamo a bestemmiare!

    Report

    Rispondi

  • Il_Presidente

    31 Marzo 2013 - 15:03

    poi si lagnano che non vendono abbastanza cd, in un'era in cui il cd stesso è roba preistorica!

    Report

    Rispondi

media