Cerca

Dall'8 al 30 settembre

Wake up festival: da Martin Garrix a J-Ax, Fedez e Rovazzi, è invasione di star a Mondovì

30 Agosto 2017

0
Wake up festival: da Martin Garrix a J-Ax, Fedez e Rovazzi, è invasione di star a Mondovì

La Mondovicino Arena di Mondovì (Cuneo), dall'8 al 30 settembre diventa epicentro della musica pop dance italiana ed internazionale. Il grande spazio del parco commerciale infatti ospita Wake Up, festival musicale scatenato dedicato ai ragazzi e pure ai bambini. Per i più piccoli ci sono infatti importanti riduzioni sul biglietto. È una iniziativa senz'altro utile alle famiglie, che possono pure partecipare gratuitamente a diversi talk show pomeridiani. Ad esempio, il 16 settembre Francesco Gabbani, fresco vincitore di Sanremo, si racconta al giornalista Massimo Cotto.

Wake Up l'8 settembre mette sul palco Ghali, poeta della trap italiana. Happy Days, suo ultimo album, contiene un grande successo come Ninna Nanna (oltre 15 milioni di ascolti su Spotify, doppio disco di platino), capace di mescolare poesia e malinconia. La sera dopo, il 9, è la volta di Random!, festa "a caso" che ha già preso vita con successo a Riccione e Gallipoli.

Doppio cerchietto rosso il 16 settembre. C'è Gigi D'Agostino, re dei dj italiani, simbolo delle sonorità anni '90 e 2000. Nel suo eterno tour ripropone i suoi grandi successi, tra cui la mitica L'Amour Toujours e fa quel che pochi colleghi sanno fare: regala emozioni.

Tra i protagonisti più attesi ecco J-Ax, Fedez, Rovazzi e Danti, superstar della scena pop italiana. Quello del 23 settembre a Wake Up è l'unico evento in cui sarà possibile ascoltare tutti insieme i talenti di Newtopia, l'universo musicale di J-Ax e Fedez. Il loro album Comunisti col Rolex è uno dei più importanti del 2017. Mette insieme collaborazioni illustri e inni come Senza Pagare. Rovazzi è amato da grandi e piccini e oggi è una delle poche vere star musicali in Italia. La sua ultima colorata hit è Volare, con Gianni Morandi. Sul palco anche Danti: rapper e cantautore, si è fatto conoscere con i TwoFingerz ed è autore della hit Che ne sanno i 2000 di Gabry Ponte.

Finale col botto il 30 settembre. Arriva Martin Garrix. A soli 21 anni, con 15 milioni di fan su Facebook e quasi 13 su Instagram, è una superstar musicale planetaria, mica un semplice dj. In the Name of Love è stata ascoltata oltre un miliardo di volte. Esploso con la hit Animals, Garrix è stato tre volte nella classifica "21 Under 21" di Billboard. La sua carriera è salita decisamente di livello quando ha abbandonato Spinnin' Records. Con lui alla Mondovicino Arena ci sono tra gli altri gli Ofenbach (quelli del tormentone Be Mine) e gli italiani Merk & Kremont.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media