Cerca

norme

Ministero Lavoro-Regione Puglia: assicurato reddito lsu per 2016

Ministero Lavoro-Regione Puglia: assicurato reddito lsu per 2016

Roma, 29 feb. (Labitalia) - Reddito assicurato, per il 2016, per oltre mille lavoratori socialmente utili della Puglia. Il ministro del Lavoro e delle politiche sociali, Giuliano Poletti, e l’assessore al Lavoro della Regione Puglia, Sebastiano Leo, hanno infatti sottoscritto la convenzione che garantisce, nell’annualità 2016, il pagamento degli assegni a 1.017 lavoratori socialmente utili della platea storica a carico del Fondo sociale per occupazione e formazione, utilizzati nel territorio regionale prevalentemente presso enti pubblici. E' quanto si legge in una nota.

"La convenzione -continua la nota- verrà adesso sottoposta agli organi di controllo per la conclusione dell’iter previsto dalla normativa vigente".

Per l'assessore Leo, "con la firma della convenzione sono state assegnate alla Regione Puglia risorse finanziarie pari a 7,8 milioni di euro, che assicurano, per tutto il 2016, la copertura dell’assegno per le attività socialmente utili e dell’assegno al nucleo familiare ai lavoratori socialmente utili".

"In Puglia -ha proseguito l’assessore- secondo l’ultima stima di Italia Lavoro, il bacino dei lavoratori socialmente utili conta 1013 lavoratori. Con la sottoscrizione della convenzione abbiamo assicurato la copertura dei relativi assegni per tutto il 2016 a valere sui 7,8 milioni di euro del Fondo sociale per occupazione e formazione".

"Tra gli impegni che abbiamo assunto -ha spiegato Leo- vi è quello di comunicare al ministero del Lavoro, con report semestrali, sia il numero degli eventuali posti vacanti nelle dotazioni organiche di tutti gli enti pubblici del territorio pugliese, specie dove non è richiesto titolo di studio superiore alla scuola dell’obbligo, sia il numero dei lavoratori che andranno in pensione durante il 2016".

"L’obiettivo finale resta quello di svuotare progressivamente il bacino dei lavoratori socialmente utili, allo scopo di attuare la normativa vigente rivolta alla stabile occupazione dei suddetti lavoratori", ha concluso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog