Cerca

norme

Inail: da oggi servizi accessibili anche con Spid

Inail: da oggi servizi accessibili anche con Spid

Roma, 11 apr. (Labitalia) - "L'Inail è una delle prime amministrazioni ad adottare Spid, l’innovativo sistema di autenticazione ideato dall'Agenzia per l'Italia digitale (Agid) che permette a cittadini e imprese di accedere con credenziali uniche ai servizi online della Pa e dei privati che aderiranno. L’adesione da parte delle amministrazioni pubbliche alla nuova procedura di login dovrà avvenire nell’arco di 24 mesi, ma l’Istituto assicura da subito l’accesso a tutti i propri servizi tramite le credenziali Spid". E' quanto si legge in una nota dell'Inail.

"Possono utilizzarlo -continua la nota- tutti gli utenti del portale per tutti i servizi. Ogni categoria di utente Inail può accedere ai servizi tramite Spid. Lavoratori e cittadini potranno avere accesso direttamente alle proprie pratiche, mentre nel caso di servizi che prevedono un profilo autorizzativo specifico - come, per esempio, quelli per i datori di lavoro, i consulenti, i Caf, i Patronati, i medici - l’utente dovrà essere già in possesso del profilo richiesto".

"Per autenticarsi ai servizi Inail -spiega ancora l'Istituto- gli utenti devono essere dotati di credenziali Spid di secondo livello. A rilasciare gratuitamente le credenziali in questa prima fase sono InfoCert, Poste italiane e Tim".

"Una grafica coerente -spiega ancora la nota- per migliorare l’usabilità. Sul portale Inail è possibile scegliere di effettuare il login tramite il sistema di identità digitale cliccando sul pulsante 'Entra con Spid' e selezionando dall’elenco il proprio 'Identity Provider' (InfoCert, Poste italiane o Tim) per autenticarsi e accedere ai servizi".

"Per migliorare l’usabilità, l’Agid ha definito una grafica coerente, che garantisce la standardizzazione delle interfacce per l’accesso ai servizi online tramite identità digitale. Tutte le informazioni sul nuovo sistema sono disponibili sul sito www.spid.gov.it", prosegue.

"L'avvio di Spid -afferma il direttore centrale per l'organizzazione digitale Inail, Stefano Tomasini- rappresenta un passaggio rilevante, non solo per semplificare la vita degli utenti, ma anche per rendere sempre più efficienti i servizi di business della Pa, per innalzare la sicurezza dei servizi It e, quindi, per migliorare la fiducia di cittadini e imprese nei confronti della pubblica amministrazione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400