Cerca

lombardia/milano

Lombardia: Confindustria, accordo con Regione e parti sociali su politiche attive

Milano, 21 apr. (Labitalia) - Confindustria Lombardia ha sottoscritto, insieme alle altre parti sociali, l’avviso comune promosso da Regione Lombardia che regola l’applicazione del decreto legislativo 150/2015 attraverso il coinvolgimento dei soggetti pubblici e privati accreditati per i servizi al lavoro. L’avviso, che nasce a seguito di un lungo confronto tra le parti e l’assessorato Istruzione, formazione e lavoro, risponde alle esigenze del sistema lombardo, tradizionalmente costituito da operatori pubblici e privati, che erogano servizi di accompagnamento al mercato del lavoro fortemente orientati al risultato occupazionale.

“Trovo molto positiva la decisione di sottoscrivere l’avviso comune -ha dichiarato il presidente di Confindustria Lombardia, Alberto Ribolla- che rappresenta l’ennesima dimostrazione di un sistema lombardo coeso nel sostenere il proprio modello di concorrenza pubblico-privato che garantisca libertà e centralità della persona nella scelta degli operatori e che si pone come positivo stimolo per la nascente Anpal e per il Ministero nell’implementazione e applicazione delle normative sulle politiche attive in Italia”.

L’avviso prevede, inoltre, l’istituzione di una cabina di regia tra le parti firmatarie, i centri per l’impiego, le associazioni che rappresentano gli operatori privati e i referenti dell’Inps, che ha l’obiettivo di individuare soluzioni operative per la massima trasparenza delle informazioni, per una de-burocratizzazione delle procedure e per la condivisione di regole comuni, uniformi, snelle ed efficaci.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog