Cerca

norme

Renzi: nessuno tema, non toccheremo pensioni

Renzi: nessuno tema, non toccheremo pensioni

Roma, 24 mag. (Labitalia) - "Non toccheremo" le pensioni. "Nessuno deve temere per le propria pensione. Quindi tranquillità per tutti". Lo ha detto Matteo Renzi a Repubblica.tv aggiungendo: "Le pensioni minime sono troppo basse. Stiamo valutando interventi". Lo ha detto Matteo Renzi a Repubblica Tv. "Sul tavolo c'è la necessità di intervenire sulle pensioni minimi, gli autonomi, il ceto medio e e le famiglie che ancora soffrono e poi la riduzione del cuneo contributivo, la rimodulazione degli scaloni Iperf. Stiamo lavorando su tutto silenziosamente. Ci siamo dati come scadenza la legge di Stabilità", ha detto Matteo Renzi.

"La cosa fondamentale è capire se, nell'ambito delle regole europee e della legge Fornero, possiamo dare l'anticipo pensionistico, l'Ape, a quelle persone che, per effetto dello scalone Fornero, vanno in pensione 7, 8, 10 anni dopo. Ci riusciamo? Ne stiamo discutendo. Ci siamo dati come tempo la preparazione della legge di Stabilità, quindi i prossimi 3-4 mesi", ha detto Matteo Renzi che ha anche annunciato: "Stiamo pensando di rendere stabile la riduzione del cuneo fiscale, una riduzione del costo del lavoro per tutti".

"Il bonus bebè è una misura importante, ma non strutturale. Nessuno di noi pensa che sia risolutivo", ha spiegato il premier. "Stamattina ho sentito" il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia "per fargli gli auguri e in bocca al lupo", ha detto Matteo Renzi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog